Concorso di Emoz. 2005

Acidula poetessa sognante

Cos’è “ti amo” se non frivola parola?
lui l’ha pronunciata e già via se ne vola
lesta la rincorri senza alcuna posa
la via sarà difficile, lunga e perigliosa.

lui giura mille volte che sei la più bella
ma sta construendoti una solida cella
nelle mani gli metti il cuore innamorato
sicura che lui mai l’avrebbe buttato

un giorno grigio e tetro però ha da venire
quello in cui lui accende tutte le tue ire
con mille bugie da te si allontana
donargli il tuo cuore è stata cosa vana.

Allora le tue lacrime versi per amore
e ti accorgi infine che fa rima con dolore
non a caso succede naturalmente
quest’uomo ti mente perchè è un fetente.

Le mie rime sono dure perdonate, lo so bene
ma ora voglio rinfrancarvi da molte pene
l’amore vero è cosa da tenersi cara
ma certo rimane preziosa ambita e rara.

Lo troverai nelle pieghe del tempo
fra fogli ingialliti, fra case e cemento
nei prati e in serre gremite di fiori
del mondo riaccende infiniti colori

la vita finalmente ha un senso profondo
con occhi nuovi guarderai il mondo
con i piedi per terra non puoi proprio stare
a un metro per aria cammini, è normale!

La bisbetica poetessa dovete perdonare
anche a lei piace l’amore sognare
sempre in verità le sfugge purtroppo
per questo è acida anche fin troppo!

Francesca

******

© 2005 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Altri Autori

Autori ospiti del Blog Manuale di Mari che hanno presentato i loro libri e partecipato al Concorso di Emozioni.

21 pensieri su “Acidula poetessa sognante”

  1. StregaDelMare dice:

    Mi è piaciuta subito a cominciare dal titolo. E questa bravura nell’assemblare le rime mi lascia sempre a bocca aperta. Bello bello, Francesca!

  2. Francesca dice:

    grazie a tutti… veramente! di cuore… Francesca

  3. lindarc dice:

    neppure io amo la rima
    ma le tue parole esprimono così bene alcuni – ahimè – noti sentimenti e situazioni che l’ho letta volentieri
    un saluto

  4. Etain dice:

    Un pizzico di amarezza, uno di dolcezza, un’altro d’ironia, un altro ancora di malinconia.
    Una miscela difficile da amalgamare, ma devo dire molto ben riuscita.
    Brava!

  5. DoLceMoneLLa dice:

    Brava..mi ritrovo in questa poetessa un pò dura a volte ma dolce..
    bella poesia!

  6. Ma.Ma. dice:

    Mi piace questa (seconda?) poesia/prosa in rima baciata… ma soprattutto il suo contenuto! brava

  7. Mezzocontralto dice:

    Molto graziosa, e vera…anche se non amo la rima, e prediligo il verso libero, ammetto che si tratta di una bella poesia.

  8. Flavio dice:

    Bellissima … originale nelle sue rime … ma soprattutto nel titolo … Acidula poetessa sognante … quasi a voler far combaciare una sensazione terrena non particolarmente piacevole ad un desiderio onirico sempre presente in noi …

    Flavio

  9. Maya dice:

    L’amore è sempre un dono, anche quando lascia ferite laceranti che sembrano far dimenticare ciò che di prezioso si è vissuto. Continua a crederci fiduciosa, cara amica. Anche le rose più belle appassiscono e deludono, ma fortunato è chi ne ha potuto godere per un attimo, un giorno, un anno o più il suo inebriante profumo e la sua ineguagliabile magia.
    Un bacione- Maya

  10. ManualediMari dice:

    Una rosa per te - Manuale di Mari Amore e Ironia spesso s’incontrano e gli esiti sono spesso… Imprevedibili, proprio come questa intonata poesia di Francesca.

  11. Margot dice:

    nn amo molto le rime..ma mi è piaciuta la verve di questa poesia, in bilico fra amore e ironia Margot

  12. Ars dice:

    Sanno di verità i tuoi versi… ma perchè inacidirsi? Le ferite diventano cicatrici.. ricordo di quanto abbiamo amato e quanto siamo stati amati. E se abbiamo donato amore a qualche fetente, forse ne sarà uscito arricchito e migliorato.
    Forse…
    Un abbraccio
    Ars

  13. enrico dice:

    Ma non sei affatto bisbetica, né tantomeno acida, anzi stemperi il tuo dolore con una ventata di ilare ottimismo, molto fresco, garbato e ben riuscito. La tua rima ottimamente congeniata mi ha messo di buonumore e porta con sé un bel messaggio. La voglia di continuare ad amare, ad innamorarsi fa superare ogni delusione. La quartina poi “Lo troverai nelle pieghe del tempo…”, la trovo straordinaria. Ma, insomma, a me piace tutta la poesia. Brava davvero.

  14. Fran77 dice:

    Belle, ironiche rime! Descrivono situazioni non tanto rare da trovarsi in giro, 😉
    Cmq non è il caso di “inacidirsi” la vita: c’è tanto altro da fare e da amare intorno a noi!

    “non a caso succede naturalmente
    quest’uomo ti mente perchè è un fetente”, mi piace
    Ciao

  15. Marle dice:

    L’amore tante volte è in ognuna di queste parole..ma se si cerca bene e si ha pazienza può essere anche la cosa più dolce, duratura e felice dell’universo..

  16. Fabiana dice:

    Brava Francesca, quello che scrivi, purtroppo è vero….vissuta tante volte !!!!!

  17. un'anima dice:

    un sottile filo di ironia.. che nasconde sicuramente ferite… ma impreziosisce e non poco le tue parole…
    bella!

    femme.

  18. mara dice:

    Eh si…troppo spesso l’amore fa rima con dolore.. e dalla tua bella poesia traspare la difficoltà di donare e ricevere questo complesso sentimento. Brava…;)

  19. Sonia dice:

    “La vita finalmente ha un senso profondo
    con occhi nuovi guarderai il mondo…”

    Mi piace da morire.
    Bravissima Francesca.

  20. Edo e le storie appese dice:

    Le rime a me piacciono tantissimo, ne sono un cultore da sempre, e mettere le emozioni in rima non è semplice, riprovaci sempre x poter rendere musicali le strofe rimate.
    Brava continua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: