Manuale di Mari, Petali maledetti

Alla fine

Alla fine

Alla fine

Nulla
nulla da dire
nulla da fare
alla fine non mi resta nulla
se non questa declinante follia
dell’amore

Perché tale sono
inutile tenero folle
pupazzo di pezza
appeso alle borse
niente altro…

Quasi inumano
mostruosa creatura
mi aggiro nelle rotondità del nulla
sempre immerso nel solito incanto
inutile a se e agli altri

Corro nella notte
a perdifiato
nei fitti rovi
dell’amore
e mi dissanguo qui
su un prato di fiori…

Alla fine.

Sappiamo sempre come andrà a finire, in questo riposa la nostra malinconia.

© 2005 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Robert

Robert, autore del Blog Manuale di MariPoesie e Storie d’amore e direttore editoriale del Portale Manuale di Mari. Ha ideato e lanciato nel 2005 il Concorso di Emozioni. Nello stesso anno ha creato il Blog degli Autori. Nel 2009 ha ideato e lanciato con Nicla Morletti la Fiera dei Libri on line.

12 pensieri su “Alla fine”

  1. Andrea dice:

    A mio parere non è che non resti nulla … è solo che il senso di vuoto e di inutilità è preponderante e impedisce di scorgere altro.
    Sì, si sa come va a finire, ma si spera sempre, stavolta, in un finale migliore. E in ogni caso, se una cosa la si fa, evidentemente valeva la pena farla.

    Un saluto ammirato.

    A.

    Sì, è così. Vale la pena. Grazie per il tuo commento.

  2. lara dice:

    ma sei tu quella che accende la candela?

    Non sono quella, sono quello. La donna che accende la candela è Sandra Bullock, famosa attrice statunitense. Ciao 🙂

  3. Symphony dice:

    “mi dissanguo su un prato di fiori…”
    splendida!
    Forse è per questo che i prati fioriscono sempre, raccolgono le ferite d’amore e così le rendono belle al cuore…

  4. DanyDonna dice:

    Ho percorso il tuo blog,ho trovato belle poesie. Ciao!

  5. Adelde dice:

    davvero lo sappiamo sempre come andrà a finire.. no a volte no.. a volte possiamo essere sorpresi, per questo la vita è bella..
    Adele

  6. luna dice:

    “troppo dolorosa è la malinconia e troppo a fondo spinge le sue radici nel nostro essere di uomini” queste parole di r.guardini racchiudono la nostra esistenza…e la nostra follia di uomini in cerca….d’amore

  7. faxmax.splinder.com dice:

    ed è per questo che è così bello

  8. maria dice:

    la malinconia e forse anche la pace…l’acquietarsi

  9. Valeria dice:

    La nostra malinconia risiede nell’essere così superbi da credere di sapere come andrà a finire. E la nostra sfortuna nel voler aver sempre ragione.

    Grazie per il commento sul mio blog. Anche il tuo mi piace molto… Me lo spulcierò ben bene.

    Buona giornata.

    Un bacio
    Vale

  10. Nicla dice:

    Questa poesia è bellissima, un bacio a chi l’ha scritta

    E una rosa a chi lo dice…

  11. Ma.Ma. dice:

    “Tale sono inutile tenero folle pupazzo di pezza appeso alle borse”
    Mi piace decisamente questa frase… ha una musicalità dolcissima… e… inesorabile…

    Ciao Manuela…

  12. Giogiò dice:

    …no e lo sai…respiro nel tuo respiro e ti tengo le mani…parole di una canzone degli stadio….una carezza…ciao

    Scherzavo, ma non tanto. Leggi Respiro, una delle mie poesie più antiche precedente a quella canzone degli Stadio anche se non dico che abbiano copiato le parole da me…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: