Manuale di Mari, Petali rossi, Poesia del Mare

Dolce primavera

Tu sei dolce primavera
così aspettata, desiderata
nei prati immensi del cuore
dove sono bei fiori i baci
e radici d’anima le mani
prima che sbocci amore

In quella lingua d’onda
sulla battigia della vita
che la sabbia imprigiona
ondeggi anima lucente
come riflesso di sole
che al mare s’abbandona

Terra di te s’imbeve
si disseta e s’insapora
nell’oasi che abbraccia
quel tenero sentimento
di vita che non s’immagina
e il dolce sogno annuncia

Tu sei dolce primavera
così aspettata, desiderata
nei prati immensi del cuore
dove sono bei fiori i baci
e radici d’anima le mani
prima che sbocci amore

Nessuno, però, ti consuma
nessuno coglie il profumo
del giardino solitario
ed immenso della notte
in cui tu sei stella
così vicina e luminosa

© 2007 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Robert

Robert, autore del Blog Manuale di MariPoesie e Storie d’amore e direttore editoriale del Portale Manuale di Mari. Ha ideato e lanciato nel 2005 il Concorso di Emozioni. Nello stesso anno ha creato il Blog degli Autori. Nel 2009 ha ideato e lanciato con Nicla Morletti la Fiera dei Libri on line.

31 pensieri su “Dolce primavera”

  1. aiello concetta dice:

    Sono stata trasportata in un altro universo, quello in cui io vivo la poesia. Vorrei lasciarvi qualcosa di mio e segnalarvi il mio primo libro "Nuvole di parole", il primo di molti.

  2. SARA dice:

    bellissimi versi che riportano alla vita e alle emozioni anche persone non piu giovani e mature come me… a cui l’amore non scivola piu adosso con l’impeto e lo scrosciare di un temporale… ma dissetando solo le radici…

  3. Ars dice:

    … mi colpisce la delicatezza dell’ultima strofa… un amore virginale…

    Un abbraccio
    Ars

  4. maria rosaria dice:

    Con"radici d’anima le mani prima che sbocci amore", hai toccato il mio cuore.Grazie.

    maria rosaria

  5. Blue dice:

    ..anima che si risveglia all’Amore…

     

  6. soledelmattino dice:

    Un poesia che rapisce delicatamente l’attenzione dietro quelle delicate parole mute di vita che ogni giorno avvengono attorno a noi.

    Tutto il mondo ci parla con i suoi movimenti naturali.Ed è il vento che si fa promotore di muovere gli oggetti dormienti.

    "In quella lingua d’onda
    sulla battigia della vita
    che la sabbia imprigiona
    ondeggi anima lucente
    come riflesso di sole
    che al mare s’abbandona"

    In questa strofa  si rende palese da subito lo scenario vivo che ci trasmette pace,serenità interiore.

    Terra di te s’imbeve
    si disseta e s’insapora
    nell’oasi che abbraccia
    quel tenero sentimento
    di vita che non s’immagina
    e il dolce sogno annuncia

    Questa strofa esprime la nascita della primavera visualizzando la terra che s’imbeve d’ acqua,fonte primaria di sviluppo di tutti gli organismi viventi.

    "Tu sei dolce primavera
    così aspettata, desiderata
    nei prati immensi del cuore
    dove sono bei fiori i baci
    e radici d’anima le mani
    prima che sbocci amore"

    Esprimono la frescezza di vita in questi germogli che si preparano alla nascita.

    Nessuno, però, ti consuma
    nessuno coglie il profumo
    del giardino solitario
    ed immenso della notte
    in cui tu sei stella
    così vicina e luminosa

    Anche nel buio la primavera lavora,è viva,e si trasforma in mille forme e profumi.

    Molto musicale,ma sopratutto un concentrato liquido di semplicità e naturalezza che s’insinua dolcemente nell’animo del lettore.

    Complimenti di cuore

    Maurizio Lauriani

  7. Marina dice:

    Bella composizione. Le parole scelte sono molto suggestive e icastiche, delicate le sensazioni suscitate. Complimenti

  8. amosgitai dice:

    Anche se è tardi… o presto… leggo con piacere queste tue parole…

  9. pino mercuri dice:

    Immagini sublimi. Senza parole! Poesia allo stato puro. Complimenti, caro Robert.

    Ciao, pino 

  10. Rino dice:

    Poesia madida di vivi sentimenti,
    parole assecondate dal proprio pensiero,
    versi da assaporare con calma e lentezza.

    Felicità

    Rino, scoprendo interessanti cose

  11. Gius dice:

    un bacio sul cuore

    un sorrido e un caldo abbraccio

    incantevole questa lirica emoticon

    Giusy

  12. ceciliakellermann dice:

    Molto bella, Robert, tanto da essere commovente. Un affettuoso abbraccio, Cecilia.

  13. stellina52 dice:

    che dire di più, di quelli che mi hanno preceduta nei commenti…ciò che nasce dal cuore si leggono tra queste righe. La mia primavera…si è smorzata il 15 di marzo, lui mi ha lasciata per sempre…aspetto"un’altra primavera"… quella che mi faccia ricongiungere con lui.

  14. massimo dice:

    scaglie di versi penetranti, intensi momenti di pause riflessive che portano al sentimento puro dell’autore come reale la sua immagine. inesorabile e inconfondibile…semplicemente essere sé stesso.  Complimenti, complimenti sentiti e concordi dal profondo del mio cuore, resto di stucco….sublime.

  15. laura56 dice:

    Una splendida opera d’arte, uno meraviglioso affresco di emozioni. laura

  16. IrinaP dice:

    Immagini sublimi che sanno di mare e di terra si ricorrono fino alla chiusa… che si spinge su, verso il cielo di notte adornato di stelle… su, verso qualcosa di infinito… verso qualcosa che non è di questo mondo… il mio cuore palpita (un po’ logorroico 🙂 ) e vola su… lassù…

  17. maluna dice:

    io sto ancora aspettando la mia primavera, non intesa come persona ma come periodo di tranquillità che vorrei vivere

    Maluna 

  18. Maximo67 dice:

    Molto bella dal mare se ne trae la forza del suo scalzare…..Buon poetare a tutti

  19. KumaPino dice:

    Nella vita tutti vogliono ma pochi sono capaci di dare!

    “Nessuno, però, ti consuma
    nessuno coglie il profumo
    del giardino solitario
    ed immenso della notte”.

    Come diceva il nonno… anche a distanza di secoli, una poesia, può trovare il suo interprete.

    Un saluto. Pino

  20. LadySoul dice:

    Versi magistrali. Splendida l’immagine della primavera, fresca e colorata di dolci profumi d’intenso amore.

  21. MArilena dice:

    Una lirica intensa, profondamente letta e sentita. Incantevoli le immagini che queste tue parole suscitano.

    Marilena

  22. caterina dice:

    Gioielli linguistici, immagini preziose che sembrano lasciare una traccia di emozioni, come una lumaca che si inerpica sulla roccia, lasciando dopo di sé una serica bava.

  23. ambradorata dice:

    Bellissimi questi versi …

    Sono come una splendida magnolia candida e profumata , ma delicata destinata ad essere ammirata e non colta perchè si sciuperebbe la sua beltà.

    Così io preferisco leggere i tuoi versi , rileggerli nel silenzio di una stanza, ma non posso e non trovo parole per commentarla disturberei la magia delle tue parole.

    Ambradorata

  24. Nicoletta dice:

    Delicatissima lirica. Una carezza per l’anima di chi legge emozionandosi.

    Le tue parole sono gocce preziose che illuminano quest’arte meravigliosa chiamata poesia.

    Ammirata!

    Un grande abbraccio

    Nicoletta

  25. Fabrizio dice:

    Immagini vivide e concrete, ma una poesia delicata e attenta. Complimenti.

    Fabrizio 

  26. nicla morletti dice:

    Straordinaria poesia dalle immagini tracciate con la penna e con il pensiero in maniera forte, incisiva, e allo stesso tempo tenera, delicata, appassionata.  Versi di alto lirismo poetico, sublime metafora dell’amore nel suo risveglio, quando a primavera colora più che mai l’esistenza con il suo magico manto, "in quella lingua d’onda sulla battigia della vita."

    Nicla Morletti

Rispondi a caravaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: