Manuale di Mari, Petali maledetti

Finirà quest’inverno

Finirà quest’inverno

… scoprirò allora che non erano rose rosse
le tue parole di favola, leggere e trasparenti
ma voli di aquilone che si acquietano nel nulla.

Finirà quest’inverno ostinato
e il primo sole di primavera
scioglierà quel candore apparente
dissipando la residua luce della neve
disvelando fiori tristi come finti amori
scoprirò allora che non erano rose rosse
le tue parole di favola, leggere e trasparenti
ma voli di aquilone che si acquietano nel nulla.

D’estate, passeggiando lungo il mare,
ricorderò i tuoi “ti amo” come onde lievi
che aspetti seduto sulla battigia
dissolvendo castelli e laghi di sabbia
eterno bimbo nel sogno d’esser uomo
fantasticando su principesse e draghi
storie di personaggi che non esistono
e proprio per questo son più vere.

Regina di sogni infranti
la tua immagine allora scucirò
per sempre dalla pelle dell’anima
però tu regalami un dignitoso silenzio
dileguandoti proprio come neve sciolta
in cambio ti do la mia gratitudine
perché in questo dolore più grande
nessun’altra fitta ora avvertirò.

© 2006 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Robert

Robert, autore del Blog Manuale di MariPoesie e Storie d’amore e direttore editoriale del Portale Manuale di Mari. Ha ideato e lanciato nel 2005 il Concorso di Emozioni. Nello stesso anno ha creato il Blog degli Autori. Nel 2009 ha ideato e lanciato con Nicla Morletti la Fiera dei Libri on line.

21 pensieri su “Finirà quest’inverno”

  1. Yolanda dice:

    la vita e piena di primavera sempre ricordate. Belle poesie, una amica di Argentina. Yolanda

  2. poesierenato dice:

    Scucire dall’Anima, orrore orrore non è pensabile scucire di dosso un’Amore anche se non è mai nato, provare per credere, meglio lasciarlo  lì spolverare ogni tanto e… riempirlo di sogni come una mongolfiera e navigare nell’immensità

  3. poesierenato dice:

    Amalgama tra mare e neve ma ha saputo cogliere immagini che trasfondono l’Anima del poeta

  4. Maya dice:

    Splendidi versi intrisi di speranza e di luce. Le stagioni si susseguono, inesorabili, indifferenti al nostro sentire, alle nostre sofferenze, alle pene dell’anima. Il tempo scorre, sempre uguale, un giorno dopo l’altro, una stagione dietro l’altra, portando via quel sottile dolore che l’inverno ha cristallizzato nel cuore. Possa la tua primavera essere metaforicamente una vera rinascita, uno sbocciare a nuova vita, un lasciarsi riscaldare nuovamente dai tiepidi raggi di un sole benevolo e generoso. L’inverno sta scivolando via, il gelo si allontana…rimane solo quel senso di freddo e di solitudine, nascosto nei meandri più nascosti dello scrigno che racchiude i sentimenti più preziosi…quasi un brivido impercettibile.

    Ti abbraccio forte, amico caro

  5. ManualediMari dice:

    @Gail

     "La mia vita al momento è …una casa da arredare, un treno da prendere tutti i giorni, un gatto da sfamare e un pizzico di malinconia tra lo zucchero e il sale."

    Questo è già un piccolo racconto Gail 😉

    Non mi ricordo chi diceva che ci sono persone che vivono come scrivono e per questo sono adorabili.

    Ciao  emoticon

  6. Gail dice:

    Splendida poesia Robert…

    Quanto al concorso di emozioni, posso dirti che proverò a scrivere qualcosa, ma non ti prometto niente, ho dei tempi strettissimi.

    La mia vita al momento è …una casa da arredare, un treno da prendere tutti i giorni, un gatto da sfamare e un pizzico di malinconia tra lo zucchero e il sale.

    Un caro abbraccio Robert emoticon

  7. Ars dice:

    .. in questa poesia ci sono belle immagini, ma nei versi di chiusura c’è qualcosa, forse nello scucire dalla pelle dell’anima o tra il dileguati come  neve al sole e la gratitudine, che diventa straziante..
    Forse perchè gli amori che finiscono così lo sono..

    emoticon  Ars

  8. alanis79 dice:

    belle parole le tue….anche se avverto una presenza di malinconia…

    ciao …un sorriso per te 🙂

  9. AmelieRouge dice:

    La poesia mi è piaciuta per la sua morbidezza quasi infantile a tratti… una malinconia non aggressiva, eppure… mi pare ci sia qualcosa di trattenuto, di non detto… come se l’amore si espandesse al punto da non voler recriminare nulla… nemmeno la sua stessa morte.Forse, dell’anima…

     Ti ho aggiunto ai link e, per quel che mi è concesso, spero di tornare presto a leggerti. Grazie per le tue frequenti visite e i commenti più che gratificanti ^__^

    AmelieRouge

  10. ManualediMari dice:

    @butterly

    emoticon Perché dici di non figurare tra i partecipanti al Concorso? Non ho pubblicato nessuna lista dei partecipanti. Tu sei sicuramente tra i partecipanti e, se non erro, hai presentato anche la tua opera.

    Ad ogni modo controllerò.

    Il Concorso di Emozioni comincia martedì 21 marzo.

    emoticon Solo che, come la solito, molti autori tardano a proporre le loro opere.

    In ogni caso si comincia il 21 e si finisce quando tutte le opere saranno state pubblicate, due per volte, nel corso dei giorni successivi e, presumibilmente, fino a fine aprile.

  11. butterfly dice:

    …ciao Robert…sono butterfly…come stai?…mi chiedevo come mai…non compaio tra i blog che partecipano al Concorso di Emizioni….o se ci sono…non sono riuscita ad individuarmi…e poi…come va il lavoro per il concorso?….saluti…butterfly

  12. cabram dice:

    inutile…. ti è rimasta proprio dentro eh?

    già..

    bacio

  13. Marileda dice:

    Tempo di riprendermi dal televoto, reinstallare la scheda audio e…questa poesia diventerà un nuovo, favoloso audiopost!;-)

    Una promessa è una promessa.

    Ti sto trascurando, ma solo perchè sono incasinata abbestia.TVB..

  14. Nymoee dice:

    Davvero splendida questa poesia!
    "La tua immagine allora scucirò" sai che una canzone dei Placebo dice "We’re sewn together"… *___*

    un bacione
    by Nymo

  15. Cecilia dice:

    E’ una meraviglia!

    CCE LIA 

  16. Fran77 dice:

    Qualsiasi inverno, per quanto ostinato, prima o poi lascia spazio alla primavera e al caldo d’estate. Certo anche il freddo come i grandi dolori hanno i loro lati positivi: ti invitano a riflettere e a scavarti dentro. Ma vuoi mettere al confronto il sole d’estate sulla pelle e l’acqua rinfrescante del mare? Non c’è paragone!

    “eterno bimbo nel sogno d’esser uomo” (illusione ricorrente…)

    “le tue parole di favola”…”voli di aquilone che si acquetano nel nulla” (purtroppo…a volte succede :-()

    Mi piace la promessa finale
    Ciao 🙂

  17. Carmen dice:

    Stupende , come sempre, le tue parole

    …. scucire l’ immagine dalla pelle dell’ anima!

    Accogli il mio sorriso come collante dell’ anima.

    Carmen

  18. Ma.Ma. dice:

    Accidenti… sei troppo bravo… mi piace da impazzire: mi sono venuti i brividi fin sulle gambe…

  19. Femme dice:

    semplicemente fantastica.. avvolta da una sublime malinconia..

    un dolore che graffia ancora.. ma è per questo che sei ancora vivo!

    Femme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: