Manuale di Mari, Petali rossi

Mi tenevi per mano

Ricordi Madre?
Mi tenevi per mano
io piccolo non abbastanza
per tutte le attenzioni rubate
da un fratello minore
ho imparato presto a camminare
e anche se, talvolta, mi trascinavi
io ero già avanti nel sentiero della vita.

Innamorandomi poi divenni uomo
in quei giorni di marzo
e scoprii con sorpresa
che non i baci e gli abbracci
e l’amore e la dolcezza
nessuna di tante emozioni
nessun’altra cosa mi mancò di lei
come la sua mano nella mia.

Ora qui, in questo candido letto
io ti tengo per mano, Madre
e non posso fare nulla
non posso farti camminare
né trascinarti con me
posso solo aspettare e sperare
accarezzando il tuo viso stanco
con questa mia inutile mano…

© 2005 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Robert

Robert, autore del Blog Manuale di MariPoesie e Storie d’amore e direttore editoriale del Portale Manuale di Mari. Ha ideato e lanciato nel 2005 il Concorso di Emozioni. Nello stesso anno ha creato il Blog degli Autori. Nel 2009 ha ideato e lanciato con Nicla Morletti la Fiera dei Libri on line.

25 pensieri su “Mi tenevi per mano”

  1. Luna dice:

    Se dicono di lasciare la tua mano d’amicizia per tutte le felicità del mondo, non la lascerò mai, rifiuterò ogni felicità per la tua mano. Se dicono di perderti, dandomi tutto l’oro che esista al mondo, non vorrò mai perderti per quell’oro. Se mi dessero tutto il bello del mondo non ti lascerò mai, ti vorrò sempre tanto bene, ma dire tanto bene è anche poco, ma non so neanche come farti capire quanto io ti voglio bene.

  2. Venexiana dice:

    Mi commuovo..ci sono passata..mia mamma è morta di cancro al seno a 48 anni. Tvb Manu

  3. Eliselle dice:

    E’ davvero emozionante e meravigliosa.
    Mi ha commosso. Grazie.

  4. sognatrice dice:

    parole…non le trovo…provo solo una sconfinata tristezza e malinconia invadere il corpo fino a stringermi il cuore in una grande morsa di dolore!
    ricordi che mi assalgono con nostalgia!
    ti abbraccio

  5. marina dice:

    com’è strana la vita….ci si accorge quanto siano importanti le persone, solo nel momento che si perdono…un modo per tenerle con noi è chiuderle dentro il nostro cuore..vivranno sempre con noi.

  6. nevara dice:

    occhi colmi di lacrime, e non una parola riesco a scriverti, mi spiace.

  7. Sonia dice:

    Bello l’albero di natale.
    Che bella festa anche.

  8. Fran77 dice:

    La tua mano non sarà mai inutile. Attraverso la tua stretta le trasmetterai il tuo amore e le farai sentire di non essere sola, si sentirà orgogliosa di sè e di te, perchè le vuoi bene. Un abbraccio

  9. AssenzaEssenza dice:

    Con le mani il calore
    l’amore nel cuore
    un figlio forte
    ora
    in una madre fragile
    che diviene forte
    con lo sguardo del figlio
    in una stretta di mani.

    Perdonami Robert, non aver letto prima.
    Perdona la mia assenza, ma ti sono sempre vicina con il pensiero.

    Ci sono. Un bacio
    AES

  10. occhidaorientale dice:

    Bellissimo qui… ho ricevuto una mail di invito ma aspetto… al momento sono troppo impegnata e non mi va di prendere impegni per poi non mantenerli… spero di tornare ed essere ugualmente accolta. Un bacio.

  11. cinzia dice:

    Con le sue mani ha preso le tue, con le tue mani solleverai la sua anima… un abbraccio carico di emozione.. solo per voi.

  12. Giogiò dice:

    …capisco cosa vuol dire la sofferenza di una madre…io sono appena uscita da una situazione durata tredici mesi con sette interventi…e ti devo dire che non è stato facile…anzi..ancora adesso quando sento la sua voce appena incrinata vado in angoscia…a proposito gli ultimi tuoi scritti sono davvero incredibili…una dolce carezza per te robert…e grazie per tutte le sensazioni che regali…ciao

  13. Mezzocontralto dice:

    …lacerante, il dolore del figlio! Non ci sono parole, nessuna parola per comunicare la sofferenza di un figlio nei confronti della madre. I nostri cuori sono legati a doppio nodo, come se un cuore unico fosse stato generato e poi tagliato…
    Bellissima

  14. Sahira dice:

    Trasmettile la tua forza..
    Un augurio e un abbraccio.

  15. biancarosa dice:

    bello ricordare la fanciullezza di un bambino in cammino per la vita ma e’ ancora piu’ bello avere una mano che ti guida straordinario quanto e’la propria MADRE ..almeno puoi ricordare …c’e’ chi non puo’
    accetta una carezza sincera sul cuore.

  16. mara dice:

    Malinconica e struggente… ma vera Poesia!

  17. Edo e le storie appese dice:

    Struggente emozione che riesuma quel grande ricordo, quel gesto spontaneo “il tenere la mano” a chi si ama, un gesto di grandissimo Amore.
    Fantastica.

  18. Federica dice:

    Non lasciarle la mano,se dovesse volare via la sentirai sempre nella tua e ti renderai conto che non era inutile….Spero che la stringa con forza.Un’augurio e un’abbraccio.

  19. enrico dice:

    I giorni si rincorrono senza darci il tempo di riflettere, capire. Gioie e dolori tutt’assieme nell’accorato canto dell’esistenza.
    Ma poi arriva il giorno in cui tutto si ferma e smarrito rivedi con dolcezza ciò che hai passato. Hai tutto il tempo del mondo, ma non più quello che vorresti per dire e fare ciò che non hai potuto, voluto.

  20. Maya dice:

    Sono commossa. E’ straziante leggere la tua poesia… un senso di terribile impotenza pervade l’anima. Un amore sconfinato, l’amore più grande che esista sgorga da ogni parola, da ogni verso. Accarezzala ancora, sul suo viso stanco…lei ti ascolta, fiera di te come quando ti teneva per mano…
    L’abbraccio più affettuoso giunga ad entrambi.
    Maya

  21. StregaDelMare dice:

    Voglio solo accarezzarti un po’ il viso.
    Senza dire nulla, senza disturbare.
    Ti abbraccio Robert.
    Forte forte.

  22. maria dice:

    non ho commenti da lasciare a questa poesia….posso solo dire che mi prende dentro con un dolore pieno di tenerezza.
    una carezza

  23. Blue dice:

    una carezza per te…

  24. un'anima dice:

    leggo tra queste righe la sofferenza che stai provando adesso,intenso dolore sicuramente.
    Io sono qui..ti leggo ed il mio pensiero si avvicina ora a te, lo sfiora.

    femme.

  25. Sonia dice:

    Non lasciare la sua mano, dagli le tue forze con la tua mano.
    Non sai per me come è difficile leggere le tue parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: