Concorso di Emoz. 2007, Concorso di Emozioni

Nicla Morletti inaugura il Concorso di Emozioni 2007

Nicla Morletti

Nella Giornata Mondiale della Poesia, primo giorno di primavera, comincia il Concorso di Emozioni.
E’ Nicla Morletti, illustre scrittrice ed ideatrice del celebre Premio Letterario Internazionale "Il Molinello", ad inaugurare con i suoi dolcissimi versi l’edizione 2007 del Concorso di Emozioni.
Nicla ha voluto leggere per noi la sua lirica, proponendoci anche un delizioso appassionato commento che potete ascoltare cliccando qui.
Grazie Nicla per l’onore che ci concedi e per la tua meravigliosa partecipazione.

***

Nel giardino dell’amore

E siamo qui
in quest’angolo di giardino
a gustare i frutti
dell’amore.
Siamo qui
in quest’estate
della nostra vita
le mani affondate
in grovigli di pensieri
tra rose
e bacche di bosco
tra sospiri e parole.
Siamo qui
dove sbocciano fiori
e fioriscono melograni
a primavera.
Siamo qui abbracciati
le labbra frementi
sul corpo
sull’anima
in quest’anelito
di vita
che è amore.
                    

Nicla Morletti
28 febbraio 2007

© 2007 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Robert

Robert, autore del Blog Manuale di MariPoesie e Storie d’amore e direttore editoriale del Portale Manuale di Mari. Ha ideato e lanciato nel 2005 il Concorso di Emozioni. Nello stesso anno ha creato il Blog degli Autori. Nel 2009 ha ideato e lanciato con Nicla Morletti la Fiera dei Libri on line.

114 pensieri su “Nicla Morletti inaugura il Concorso di Emozioni 2007”

  1. nicla morletti dice:

    Bellissimi i tuoi versi, grazie Rosalia.

    Nicla Morletti

  2. rosi dice:

    PRIMAVERA

    Intangibile 

    volo di pollini

    lievi come ‘aria

    che nascondono vite

    imprevedibili.

    Un fiore tra l’asfalto

    un altro che sbuca

    da un muro…

    Ostinati e incoscienti

    ma delicati e quieti

    come me

    che cresco in te.

    Rosalia Dematteis

    Grazie per questo scambio di versi 

  3. nicla morletti dice:

    Grazie mille Lucky Cacth, sono certa che le tue poesie sono bellissime.

    Nicla Morletti

  4. Lucky Cacth dice:

    Ho scoperto solo oggi Manuale di Mari e ho avuto il grande dono di ascoltare la poesia "nel giardino dell’amore" di Nicla Morletti.
    Complimenti vivissimi!
    Anch’io scrivo poesie (non sono certo a questi livelli sublimi)!
    Spero di poter partecipare alle iniziati del blog.

    Ciao Lucky Cacth 

  5. nicla morletti dice:

    StregaDelMare, tu mi fai sognare!

    Grazie per essere qui con noi, dici. Rispondo: "Grazie per avermi accolto tra voi, che cullate sogni incantati e melodie senza fine."

    Ho letto nel tuo affascinante Blog: "Lei gli raccontava le favole. E lui le insegnò a volare". Bellissimo.

    Nicla Morletti

  6. StregaDelMare dice:

    Sei tu, la Primavera.
    Poetessa di grande classe e semplicità.
    Sentire la tua voce ha dato ancora più corpo ai tuoi versi meravigliosi.
    Mi cullo nella tua dolcezza.

    Grazie Nicla. Grazie di cuore per essere qui con noi.

  7. nicla morletti dice:

    Ho trovato molto bella e importante la frase di Ugo: "Noi siamo qui, nel giardino dell’amore a dare vita al sogno di Sagunto, al teatro del mondo…"

    Nicla Morletti

  8. nicla morletti dice:

    Romina, le nostre parole si fondono e danno vita insieme ad un’ unica musica.

    Un abbraccio

    Nicla Morletti

  9. momy dice:

    come si fa a fare uso della parola

    con te che la sai togliere con la musica della tua?

    estasiata..

  10. Ugo dice:

    E’ vero! Siamo qui aggrappati al sogno e recitiamo le nostre preghiere all’amore che ascolta il ritmo del nostro corpo cosmico e non ascolta altre voci….nella cornice che noi gli abbiamo dato e che esclude la presenza della materia che scivola, lenta, dentro di noi. Noi siamo qui nel giardino dell’amore a dare vita al sogno di Sagunto, al teatro del Mondo e siamo noi gli unici interpreti, sovrani, dei nostri sensi e della nostra anima che vuole solo parole d’amore… E’ scritta bene ed è essenziale e forte come una canna di bambù, come un anelito insopprimibile e invincibile.

  11. nicla morletti dice:

    Cara Irina P, sapessi quanta gioia mi ha procurato il tuo commento e il fatto di aver ricordato la mia bellissima strada tra Asciano, paese in cui sono nata e Rapolano Terme, tra le stupende crete senesi che cambiano colore al mutare della stagioni.

     La strada che percorreva Mario Luzi e che io percorro ogni giorno per gli spostamenti di lavoro. La sua strada, la mia strada, la strada di tutti noi che portiamo l’aleggiare del vento tra le spighe di grano d’estate, le distese di girasoli, i campi assolati e i casolari sparsi. Le crete senesi, stupendo e inquietante paesaggio che affascina turisti di tutto il mondo.

     Le crete senesi in mezzo alla cui magia della sera, del tramonto e dell’alba sono nati i versi che tu citi di Mario Luzi. I versi che io ho trascritto con tanto amore su tutti  i cataloghi e guide turistiche che ho realizzato per la mia terra.

    Le crete senesi al tramonto sono un mare di onde che si estendono all’infinito. Trovarsi in cima a uno di quei colli è come respirare l’infinito. Ed è lì che sono nati i miei romanzi e il mio amore per la natura.

    Grazie Irina per aver narrato una cosa così bella della mia terra e anche della mia storia personale.

    Esistono dei luoghi magici che racchiudono vibrazioni e incanti infiniti: Le crete senesi è uno di quelli.  Dolcezza e inquietudine, silenzio. E il vento che passa sibilando tra i rami e muove d’estate immensi campi di grano come onde del mare.

    Un abbraccio a Nicoletta per il  mirabile commento e per il suo impegno.

    Nicla Morletti

  12. IrinaP dice:

    Buona primavera a tutti, partecipanti del Concorso di Emozioni e non!!!
    Scusate il ritardo… gli impegni divorano le mie ore di tempo libero…

    Intanto, grazie a Nicla che addolcisce il Concorso di Emozioni con semplici parole e immagini primaverili, sapientemente accostate tra loro come la Natura sa fare con i suoi fiori e i suoi frutti…
    Particolarmente affascinata dalla congiunzione “E” che apre il primo verso… mi dà una sensazione di “ripresa”, di “continuazione”, di “proseguimento”… un Amore che si rinnova e continua, con positività e romanticismo… e tutti sappiamo quanto non sia facile.

    Complimenti alla Poetessa Nicla 🙂 e… anche alla Poetessa Nicoletta 🙂 che, a mio modestissimo parere, ha lasciato qui il commento più bello per Nicla stessa e per tutti noi!

    Colgo, infine, l’occasione per salutare calorosamente alcuni amici della blogosfera… Bello leggervi ed essere tutti “virtualmente” QUI nel Manuale di Mari… 😉

    PS (se posso citare Mario Luzi e ricordarlo mentre “aleggia” insieme ai nostri pensieri d’amore): Ricordo l’estate scorsa una panchina in pietra su una piazzola a bordo strada tra le splendide crete senesi, credo zona Asciano-Rapolano Terme, sulla quale è inciso il seguente verso di Mario Luzi:

    «La terra senza dolcezza d’alberi, la terra arida / che rompe
    sotto Siena il suo mareggiare morto / e incresta in lontananza / (inganno o verità,
    miraggio o evidenza / insidia a lungo la mente / una tortura di dilemma) sperdute torri,
    sperdute rocche / è un luogo non posseduto dal senso, una plaga diversa / che lascia
    transitare i pensieri / però non li trattiene, non opera come ricordo, ma come ansia»
    (frammento tratto da “Tracce o inganni – Al fuoco della controversia” da “Tutte le
    poesie”, 1977)

    IrinaP

  13. nicla morletti dice:

    Sono d’accordo con te Eros, il Blog Manuale di Mari, è stupendo. Leggere qui questi meravigliosi  versi d’amore e tanti autori così bravi è un miracolo nuovo in tanti anni della mia attività letteraria.

     

  14. nicla morletti dice:

    Ciao Miles Gloriosus, scrittore e lettore formidabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: