Manuale di Mari, Petali antichi

Quando la notte

Quando la notte,
affrancata dall’incubo solito,
mi è amica
questa stanza
un tempo vuota e cupa prigione
è tempio maestoso
a te consacrato
ed io l’officiante
io il solo devoto
del rito eterno che si rinnova

Vago con la mente
ti cerco tra le stelle,
vera Luna della mia vita notturna
e nel buio del mio stambugio
io sono una bianca tela
che muove lenta leggera
come candida vela
avida d’amore d’amore foriera
a rapire per sempre
i tuoi tenui colori

© 2005 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Robert

Robert, autore del Blog Manuale di MariPoesie e Storie d’amore e direttore editoriale del Portale Manuale di Mari. Ha ideato e lanciato nel 2005 il Concorso di Emozioni. Nello stesso anno ha creato il Blog degli Autori. Nel 2009 ha ideato e lanciato con Nicla Morletti la Fiera dei Libri on line.

Un pensiero su “Quando la notte”

  1. Ars dice:

    .. pensi davvero d’averli rapiti? Per sempre?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: