Manuale di Mari, Petali rossi, Poesia del Mare

Riva

Riva sono su un vasto mare
senza pensarci senza volerlo
seguendo richiami di gabbiani
ricordi dei passati giorni
onde salgono come anni
e monta insieme al rimpianto
il desiderio di quell’intensa marea
scoperta per caso una notte
dall’alto di cupa scogliera
osservando il suo viso chiaro
stagliato sullo scuro orizzonte
intento lo sguardo sul mare
lei era luna accanto a me
e fiori al vento i suoi capelli
lembi di paradiso le labbra.
Ancora una volta in riva al mare
quest’immagine allora contemplo
istantanea di un grande amore
fissata nella pellicola della memoria
e onde avanzano come sciabole
sulle coste del cuore stanco.

Robert
Manuale di Mari

© 2005 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Robert

Robert, autore del Blog Manuale di MariPoesie e Storie d’amore e direttore editoriale del Portale Manuale di Mari. Ha ideato e lanciato nel 2005 il Concorso di Emozioni. Nello stesso anno ha creato il Blog degli Autori. Nel 2009 ha ideato e lanciato con Nicla Morletti la Fiera dei Libri on line.

26 pensieri su “Riva”

  1. cecilia cartocci dice:

    RIVA mi appare la summa delle tue intense opere lette da me stasera… COMPLIMENTI!

    Ce

  2. Ma.Ma. dice:

    Era luna accanto a me… Amo la luna… amo ogni forma di arte che la rievochi…

  3. luna dice:

    parole intense,ma in loro riscopro la nostalgia e il rimpianto di qualcosa
    baci

  4. Symphony dice:

    intensa delicata avvolgente…
    Buon fine settimana

  5. Marle dice:

    Il mare..il luogo più romantico che conosca..bellissime parole..bellissima l’immagine..

  6. StregaDelMare dice:

    Robert, sei sempre un’emozione. Sei fatto, di emozioni.

  7. rosi dice:

    mi piacciono le tue onde come sciabole anche se fanno male
    ciao rosi

  8. Fran77 dice:

    A volte i ricordi si ripresentano “senza pensarci senza volerlo”. Anche se riguardano momenti lieti, sono sempre un pò tristi perchè recano in loro la consapevolezza ed il rimpianto per qualcosa che non potremo più riavere…

    Belle le immagini:
    onde salgono come anni
    il desiderio di un’INTENSA MAREA
    il viso chiaro stagliato su uno scuro orizzonte (bel contrasto , sembra di vederne la sagoma!)
    ISTANTANEA di un grande amore fissata nella PELLICOLA DELLA MEMORIA
    ONDE COME SCIABOLE SUL CUORE STANCO

    ecc… Non vado più avanti altrimenti riscrivo tutto …
    Bellissima

  9. Giò dice:

    Un sorriso per tutti i cuori stanchi come il tuo ed il mio….Giò

  10. Margot dice:

    similitudini avvolgenti nel loro andirivieni d’onda
    ed è bello sentire l’emozione di un uomo che ricorda il suo amore conservando la sua forza d’uomo….

    incantata!
    Margot

  11. evakant66 dice:

    onde avanzano come sciabole…ricordi colpiscono come pugni…ed il cuore sempre più isola sperduta…

  12. enrico dice:

    La nostalgia del ricordo mi ha sempre commosso e emozionato: versi armoniosi, versi malinconici, versi d’amore.

  13. Etain dice:

    Perfetto connubio di parole e immagini. Belle le allitterazioni.

  14. Maya dice:

    Meravigliosi ed intensissimi versi. Il mare, con le sue profondità ed i suoi misteri, custodisce e riflette i pensieri rilanciandoli sulla riva come stilettate che feriscono riaccendendo un dolore mai sopito. Sembra di sentirla, l’eco di quelle onde che sbattono sul cuore. La tua anima bella sa regalare emozioni autentiche, amico Robert…
    Un caro saluto – Maya

  15. AssenzaEssenza dice:

    …”onde avanzano come sciabole
    sulle coste del cuore stanco”

    versi di chiusura spettacolari che fanno chiudere gli occhi e sentire quel battito fluire nei pensieri…

    AES 🙂

  16. Ars dice:

    Coinvolgente, seppur triste nei versi finali. Anzi, no.. più che triste, nostalgica. Rileggendoli una seconda volta, mi sono soffermata sull’immagine del mare.. che meravigliosi colori..
    Rileggendoli una terza volta era palpabile la stanchezza del tuo cuore…
    Un abbraccio
    Ars

  17. lindarc dice:

    anch’io spesso “uso” il mare nelle mie poesie
    tu l’hai fatto mirabilmente
    bella la chiusa

    struconi

  18. Fabiana dice:

    robert, superlativo!!

  19. un'anima dice:

    credo siano veramente poche le persone che hanno la facoltà brillante di dipingere l’amore come fai tu..
    complimenti poeta!

    femme.

  20. Giogiò dice:

    …lo spirito libero del gabbiano…vola nell’immenso blu a cercare i dolci bagliori della luna…ed all’improvviso il vento e la marea…onde che giungono dentro alla tua essenza, alla tua anima….ad accarezzare il tuo cuore che carico d’amore si lascia trasportare da questo ondeggiare…continua ad amare…volo così a braccia aperte tra le nuvole…grazie…

  21. kykia dice:

    concordo con i commenti precedenti…coinvolgente e bellissima..come sempre..
    Un saluto, ky

  22. mara dice:

    Intensi versi d’amore in una magica atmosfera!

  23. Sonia dice:

    Sempre piu difficile trovare le parole giuste.
    De l’émotion à l’état pur.

  24. Federica dice:

    Sei su un vasto mare senza volerlo.Dove ti hanno portato quei gabbiani?Le onde avanzano in riva a quel mare.. su un cuore stanco.Ma un cuore non è mai stanco se riesce ancora ad amare..Riguarda la luna in riva al mare e il tuo cuore tornerà giovane.Bella..forse un po’ triste.Un saluto

  25. Mezzocontralto dice:

    Bella..davvero…come è poetica l’immagine ” lei era luna accanto a me, e fiori al vento i suoi capelli, lembi di paradiso le sue labbra” mi è piaciuta tantissimo questa descrizione di lei, avvolgente, passionale, bella…sognante.

  26. Gio dice:

    Complimenti Robert è sempre emozionalmente coinvolgente il leggerti…
    Un carissimo saluto
    Gio

Rispondi a Ma.Ma.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: