Manuale di Mari, Petali rossi

Tango

Irene Kotinsky - Takes Two To Tango

Tu inestinta fiamma
che m’incendi da lontano
avanzi sulla mia vita
come fuoco su un campo di grano
Io non so quale segreta malia
dal tuo regale sguardo promana
che racchiude ogni mio sogno
nel tuo ferreo dominio
né se potrà mai spegnersi
questo potente sentimento
che dardeggia nel mio cuore
e tutto di me brucerà
lasciandomi nero sterpo
in una terra desolata…
So soltanto che oggi
son rose i tuoi pensieri
che seguo nella tua danza
tango in cui travolgo i miei
e unendomi a te in una vertigine
cadi stordita tra le mie braccia
e stringendomi forte al tuo petto
senti avanzare il rombo crescente
del nostro inevitabile destino…
In quest’incendio voglio morire
in questo male che fa bene
perdutamente dissolvermi…

© 2005 – 2016, Blog Manuale di Mari. Tutti i diritti riservati

Pubblicato da Robert

Robert, autore del Blog Manuale di MariPoesie e Storie d’amore e direttore editoriale del Portale Manuale di Mari. Ha ideato e lanciato nel 2005 il Concorso di Emozioni. Nello stesso anno ha creato il Blog degli Autori. Nel 2009 ha ideato e lanciato con Nicla Morletti la Fiera dei Libri on line.

8 pensieri su “Tango”

  1. Norwid dice:

    interessante….lo leggerò più attentamente non dal lavoro…
    …grazie per il commento…

    P.S. – MA perchè bisogna lasciare mail e nome? 🙂

    Una rosa per te - Manuale di Mari E perché no? 🙂

    Volendo puoi indicare una mail falsa… Anche se non gradisco i commenti anonimi.

  2. Alessandra Elle dice:

    Balleresti con me questo tango?
    Oh, nei miei sogni lo stiamo già ballando,
    e tutto quanto è musica e terra bruciata
    e rossa, e sesso e scarpe nere
    e vestiti attillati e incroci
    di gambe e dita,
    sfioramenti di inguine.
    Io te e il tango,
    come se non sapessi che il desiderio
    nasce solo dalla fantasia
    et hinc et nunc
    et semper
    rimarrà.
    Ma balliamo ugualmente, amore,
    la senti questa musica?
    Seguila,
    segui lei e il calore del mio corpo
    appena sudato dalla fatica
    del ballo che si confonde
    col desiderio.
    Balla con me, proteggimi,
    trascinami, guidami almeno
    nella fantasia, lasciati portare
    dal ritmo, ascolta
    il mio battito, respira
    il mio respiro, fondici
    insieme e in uno,
    come alberi avvinghiati e rami
    inestricabili,
    come acqua e terra.
    Come sangue e sangue ardimi,
    bruciami,
    accompagnami.
    Sfiorami, illudimi.
    Ammaliami.
    Stringimi, toccami. Baciami.
    Usa quelle mani e scava
    nuovi sentieri, traccia
    linee di fuoco con la bocca.
    Senti la musica:
    è il tango
    che ci porta lontano da tutto,
    nell’universo che racchiude solo
    i nostri corpi.
    Fantasia o no, amore, balla con me
    questo tango.

  3. AngelA dice:

    Bella e fugace come una rosa rossa,quella che stringono a turno i due ballerini tra i denti.
    Credo che allo stesso modo vada stretto a se ogni momento d’amore,perchè anche se la musica finisce,la passione continua a danzare ardente tra le fiamme dei ricordi.

  4. luna dice:

    che forza intestina che promana da te…forza che arde come un tango

  5. RosaRossa dice:

    Le sesazioni e le emozioni che ogni donna vorrebbe dovrebbe provare…ma dove sono questi amanti latini?
    e n’è persa traccia…, bellissima come tutte del resto, bacioni un abbraccio Ros’,♥
    ps.grazie per le emozioni che mi regali…♥ ^_*

  6. Ars dice:

    … passione allo stato puro…

  7. maria dice:

    molto bella la passione che avvolge e brucia come un tango….qualcosa di viscerale.
    ciao
    Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.
- Prima di inviare il commento puoi aggiungere una immagine: