La recensione di Nicla Morletti

A Santillana del Mar. Amori, intrighi e tormenti di S. GallaniA Santillana del Mar si susseguono amori, intrighi, tormenti.
E tutto questo narrare è melodia, passione pura, in un romanzo dalle tinte rosa di grande impatto emotivo.
Sonia e Sabina, amiche del cuore, e le spiaggie cantabriche. Lunghe passeggiate sulla battigia mentre le onde cullano i passi e il vento si muove lieve tra i capelli. Le carezze  dell’acqua fresca di mare. E incontri con uomini affascinanti che segneranno per sempre il destino delle due amiche.
Ma qualcosa di oscuro e drammatico prende vita tra le pagine in cui si agitano, come un mare in burrasca, rivalità e passioni.
Un romanzo che diviene melodramma là dove l’odore della vita e della morte si fondono come le acque di fiume col mare…

A SANTILLANA DEL MAR. Amori, intrighi e tormenti…
di Sandra Gallani

Gruppo Albatros Il Filo – Collana Nuove voci
2008, p. 108
Per ordinare il libro clicca qui

“Erano due anni che Sonia non faceva vacanze, da quando aveva cominciato a lavorare presso la Ditta Mayer International di alta moda a Cologno Monzese (…).
Sabina era la sua amica del cuore, si conoscevano da quando avevano sei anni”.
Due giovani donne emancipate, molti bagagli e un viaggio da intraprendere per riposare e distrarsi; Sonia e Sabina faranno importanti incontri sulle spiagge cantabriche e uomini affascinanti e molto diversi segneranno il loro destino.
A Santillana del Mar è un romanzo rosa intenso che tocca picchi melodrammatici, nel quale si agitano rivalità e passione allo stesso tempo, vita e morte. Gli eventi si susseguono con ritmo incalzante e l’ambientazione latina restituisce un’atmosfera che ben esprime la tensione emotiva che coinvolge i personaggi.


Dal libro

Milano, giugno 2004

«Sei pronta? Hai finito di preparare i bagagli?» disse Sabina dalla cucina.
«Dobbiamo solo andare in vacanza tre settimane non un anno».
«Sì, sì ho fatto» rispose Sonia dalla camera da letto «sai che ieri sera sono rimasta fino a tardi al lavoro per finire tutto, e mi sono ritrovata a dovere preparare tutto stamattina».
Erano due anni che Sonia non faceva vacanze, da quando aveva cominciato a lavorare presso la Ditta Mayer International di alta moda a Cologno Monzese, era il suo sogno da sempre e ci si era buttata anima e corpo, rinunciando alle vacanze e alla vita privata.
Sabina era la sua amica del cuore, si conoscevano da quando avevano sei anni, da quando per lavoro il padre di Sonia si era trasferito a Milano.
«Sai ci tengo a non dimenticare nulla» ribadì Sonia «voglio proprio coccolarmi durante queste ferie. Ma sei sicura che i tuoi non vadano nella casa di Ubiarco (un piccolo paese della Spagna) fino alla fine di giugno?».
«Certo, loro fanno sempre il mese di luglio e agosto, sono abitudinari» rispose Sabina «e non hanno ancora capito che sono i mesi più brutti, un caldo infernale e un’afa soffocante».
In quel momento suonò il campanello, era il taxi che avevano chiamato per andare all’aeroporto. .
Sonia controllò che fosse tutto a posto, luce, gas, acqua erano staccate, si girò indietro ancora una volta e uscì.
Sonia era molto legata alla sua casa, aveva fatto tanti sacrifici per comprarla dopo che Ludovico l’aveva lasciata per andare a cercare il suo “io” in Tibet.
Dovevano andarci a vivere insieme, l’avevano scelta insieme si trovava alla periferia di Milano Due, non distante dal lavoro, con la tangenziale si arrivava in un attimo, in un posto tranquillo con tanto verde intorno, e come musica solo il cinguettìo degli uccellini che ogni mattina le davano il buongiorno.

Leggi e commenta nel Blog degli Autori…

Il Profilo dell’autrice nella Galleria degli Autori

1 commento

  1. L’amicizia sembra essere l’elemento principale di questa storia in cui due donne nonostante due trascorsi diversi continuano a prendersi cura del loro rapporto indelebile e trovare gli spazi come una vacanza lontane dal lavoro per ricordare la spensieratezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -