Il commento di Nicla Morletti

Acqua in bocca di Andrea Camilleri e Carlo LucarelliUn romanzo originale e accattivante scritto a quattro mani. Un connubio perfetto questo tra Camilleri e Lucarelli, i due re del giallo italiano. Una lettura davvero unica per gli amanti del poliziesco e del noir. Una geniale collaborazione letteraria che trae vita in un collage di lettere, biglietti, ritagli di giornale, verbali e “pizzini” che, nella narrazione, rocambolescamente fanno la spola tra i due detective. Affascinanti insieme, in queste coinvolgenti indagini, il Commissario Salvo Montalbano e l’Ispettrice Grazia Negro. A metterli in contatto per la prima volta è un omicidio inconsueto, in cui la vittima viene ritrovata con un pesciolino in bocca.

ACQUA IN BOCCA
di Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli

Minimum Fax
2010, p. 120
Ordina Acqua in bocca di A. Camilleri e C. Lucarelli
VIDEO»

Un gioco, un esperimento, una collaborazione letteraria senza precedenti: i due «re» del giallo italiano contemporaneo, entrati in contatto durante le riprese del documentario A quattro mani (minimum fax media 2007), uniscono le forze e ci regalano una storia che vede protagonisti i loro personaggi di maggior successo: il commissario Salvo Montalbano e l’ispettrice Grazia Negro.
A metterli in contatto è un insolito omicidio in cui la vittima viene ritrovata con un pesciolino in bocca: il caso è nelle mani di Grazia Negro, che, resasi conto di non trovarsi di fronte a un delitto di ordinaria amministrazione, chiede aiuto al collega siciliano; i due scopriranno di avere a che fare con i servizi segreti deviati e nelle indagini rischieranno la propria stessa vita.
Il libro è reso unico e appassionante dalla sua struttura: invece che un romanzo convenzionale, è un collage di lettere, biglietti, ritagli di giornale, rapporti e verbali, pizzini che fanno rocambolescamente la spola fra i due detective, stimolando e accompagnando il lettore nella ricostruzione dell’indagine, che si conclude con un finale mozzafiato. Una jam session fra due narratori geniali che si divertono a far interagire il loro immaginario e il loro stile, una lettura imperdibile per gli amanti del poliziesco e del noir.
Gli autori hanno scelto di devolvere i proventi derivati dai diritti d’autore per sostenere progetti di beneficenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -