martedì, 18 Gennaio 2022

Angelo Vaccari

Angelo Vaccari è nato a Nonantola nel 1952, ha lavorato in banca tutta la vita e ha fatto una brillante carriera.
Dopo la pensione ha cominciato a coltivare la sua passione che è la storia. Volendo renderla leggibile e divertente, accessibile a tutti e non solo agli appassionati, con il desiderio di far conoscere il suo paese che un tempo era un centro di fede, ha cominciato a scrivere romanzi storici e ha pubblicato La reliquia di Nonantola, Anselmo e l’Abbazia, Dammi un segno, La Charta, prima di pubblicare da Cicorivolta, nel 2014, Santa o prostituta? (Matilde di Canossa e Nonantola, a.D. 1076-1115) ed ora Lajos il barbaro, con il quale si è aggiudicato il Primo posto al Gran Premio d’Europa 2013, il Secondo al Memorial Vallavanti Rondoni Caorso 2014, il Secondo al Premio Giacomo Puccini 2014. Oltre a ciò, negli ultimi anni ha vinto un gran numero concorsi letterari.

LIBRI

Lajos il barbaro di Angelo Vaccari

Anno 887. Gli Ungari stanno attraversando le Alpi per entrare in Italia. Il giovane guerriero Lajos rimane sconvolto dalla notizia che suo padre desidera donare la sorella Arla alle streghe affinché il Dio del suo popolo benedica lo spostamento...

Santa o prostituta? di Angelo Vaccari

È sempre entusiasmante leggere un romanzo storico e Angelo Vaccari è veramente bravo nel descrivere personaggi, situazioni e cose, nel mettere, pagina dopo pagina, quel pizzico di curiosità che non guasta mai, usando un linguaggio sobrio e appropriato.
spot_img

NEWS