martedì, 26 Gennaio 2021

Franca Maria Ferraris

Franca Maria Ferraris, valbormidese di ori­gine (Dego-Savona), vive a Savona dove ha in­segnato. Da sempre si occupa di poesia e di narrativa. Partecipa a convegni letterari e a pre­sentazioni di libri; si dedica alla critica d’arte, scrivendo recensioni di mostre e collaborando a riviste che si interessano di esposizioni a Savo­na e dintorni.
La sua prima pubblicazione di versi Calycanthus, risale al 1973; a questa hanno fatto segui­to Anemos, 1987; Elegia per la madre, 1996, 2a 2000; Venti ritratti e altre poesie, 1997; Di Valbormida il cuore, 1997, 2a 2002; D’amore e di guerra, 1998, 2a 1999, 3a 2002; Le Rose di Hebron, 2000; Amor Sacro, 2001, 2a 2003; Un epistolario d’amore, prosa 2002; Bambini di neve, copertina di Milena Milani, prosa e poe­sia, 2004; Le parole del mare-lettere e poesie dalla Liguria prosa e poesia, 2005; L’altra Didone, 2007; Dedicato al silenzio, 2009; Ani­mali in teatro, illustrazioni di Michela Savaia, 2011; il romanzo fantasy Aquilius e la Stirpe del Drago, progetto grafico, copertina e illu­strazioni di Cristina Sosio, 2011; Colori e suo­ni nelle parole (poesie dalle raccolte 1973-2011), copertina di Ettore Canepa, 2013. L’autrice è presente nei volumi di Letteratura Italiana Contemporanea proposti con cadenza annuale dalle varie case editrici, a cominciare dal volume Poeti e Scrittori contemporanei al­lo specchio, La Ginestra, Firenze 1981, fino al volume Letteratura Italiana Contemporanea, profili letterari, Helicon 2012.
Sue poesie e racconti sono pubblicati in antolo­gie e riviste letterarie.
Nel maggio 2013, all’autrice è stata conferita dall’Università Pontificia Salesiana la Laurea Apollinaris Poetica.

LIBRI

La grazia dei riflessi di Franca Maria Ferraris

Questa raccolta di poesie soavi ed intensamente liriche racchiude tutta la grazia della parola scritta, quando essa si fa verso ed infine pura poesia.

NEWS