Ayrton Senna

Ci sono tanti modi per raccontare una storia e per creare un’opera d’arte. C’è chi usa le parole, altri le note, lo scalpello o il pennello. Altri ancora semplicemente la propria vita, impegnando ogni istante, ogni minuto del proprio tempo, come fa un pittore con i colori. Ayrton Senna è tra questi. Ha disegnato curve perfette sulla tela della vita, sui circuiti di mezzo mondo e il suo successo, come succede a pochi grandi uomini nella storia dello sport, travalica l’ambito professionale che lo ha determinato e diventa, appunto, un’opera d’arte. Unica. Memorabile. Mito. Ed è per questo che tutti, anche i non appassionati di corse automobilistiche, a vent’anni dalla sua morte in quello sciagurato 1 maggio 1994, lo ricordiamo. Noi e quei bambini poveri brasiliani che possono ancora avere un futuro grazie alla Fondazione che porta il suo nome.
Belle le parole e la canzone con cui Lucio Dalla, scomparso recentemente, ricorda il grande campione nel video che presentiamo.

[youtube id=”Ith9er1SUDg”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -