mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeNarrativaAutori italianiBorgo Sud di Donatella Di Pietrantonio

Borgo Sud di Donatella Di Pietrantonio

-

Borgo Sud di Donatella Di Pietrantonio

Borgo Sud di Donatella Di Pietrantonio, edito da Einaudi, è candidato al Premio Strega 2021, proposto da Nadia Fusini

Borgo Sud di Donatella Di Pietrantonio, un romanzo teso e intimo, intenso a ogni pagina, capace di tenere insieme emozione e profondità di sguardo

«C’era qualcosa in me che chiamava gli abbandoni». Adriana è come un vento, irrompe sempre nella vita di sua sorella con la forza di una rivelazione. Sono state bambine riottose e complici, figlie di nessuna madre. Ora sono donne cariche di slanci e di sbagli, di delusioni e possibilità, con un’eredità di parole non dette e attenzioni intermittenti. Vivono due grandi amori, sacri e un po’ storti, irreparabili come sono a volte gli amori incontrati da giovani. Ma per chi non conosce la lingua dell’affetto è molto difficile aprire il cuore. Con la sapienza e la naturalezza dei grandi scrittori, Donatella Di Pietrantonio ci regala in queste pagine un’emozione calda e sussurrata, che rimarrà con noi a lungo. È il momento più buio della notte, quello che precede l’alba, quando Adriana tempesta alla porta con un neonato tra le braccia. Non si vedevano da un po’, e sua sorella nemmeno sapeva che lei aspettasse un figlio. Ma da chi sta scappando? È davvero in pericolo? Adriana porta sempre uno scompiglio vitale, impudente, ma soprattutto una spinta risoluta a guardare in faccia la verità. Anche quella più scomoda, o troppo amara. Così tutt’a un tratto le stanze si riempiono di voci, di dubbi, di domande. Entrando nell’appartamento della sorella e di suo marito, Adriana, arruffata e in fuga, apparente portatrice di disordine, indicherà la crepa su cui poggia quel matrimonio: le assenze di Piero, la sua tenerezza, la sua eleganza distaccata, assumono piano piano una valenza tutta diversa. Anni dopo, una telefonata improvvisa costringe la narratrice di questa storia a partire di corsa dalla città francese in cui ha deciso di vivere. Inizia una notte interminabile di viaggio – in cui mettere insieme i ricordi –, che la riporterà a Pescara, e precisamente a Borgo Sud, la zona marinara della città. È lì, in quel microcosmo così impenetrabile eppure così accogliente, con le sue leggi indiscutibili e la sua gente ospitale e rude, che potrà scoprire cos’è realmente successo, e forse fare pace col passato. Donatella Di Pietrantonio torna dopo L’Arminuta con un romanzo teso e intimo, intenso a ogni pagina, capace di tenere insieme emozione e profondità di sguardo.

L’autrice

Donatella Di Pietrantonio vive a Penne, in Abruzzo, dove esercita la professione di dentista pediatrico. Ha esordito con il romanzo Mia madre è un fiume (Elliot 2011, Premio Tropea). Con L’Arminuta (Einaudi 2017, tradotto in più di 25 paesi) ha vinto numerosi premi, tra cui il Premio Campiello, il Premio Napoli e il Premio Alassio. Per Einaudi ha pubblicato anche Bella mia (prima edizione Elliot 2014), con cui ha partecipato al Premio Strega 2014 e ha vinto il Premio Brancati. Donatella Di Pietrantonio vive a Penne, in Abruzzo, dove esercita la professione di dentista pediatrico.

Leggi anteprima nella libreria Amazon

Borgo Sud
di Donatella Di Pietrantonio
Editore: Einaudi (3 novembre 2020)
Copertina flessibile: 168 pagine

Redazionehttps://www.manualedimari.it

Manuale di Mari è il Portale letterario fondato nel 2007 da Robert, uno dei primi blogger italiani, creatore del Blog Manuale di Mari e del Blog degli Autori, e Nicla Morletti, giornalista, scrittrice e Presidente del Premio Letterario Internazionale Il Molinello.

Dal 2009 il Portale letterario Manuale di Mari organizza la Fiera dei Libri on line, mostra dei libri presentati da Manuale di Mari che si svolge completamente on line durante tutto l’anno attraverso quattro sessioni:

  • MANUALE DI MARI IN FIERA – Sessione primaverile
  • FIERA DEL LIBRO PER L’ESTATE – Sessione estiva
  • D’AUTUNNO, LIBRI IN FIERA – Sessione autunnale
  • LIBRI SOTTO L’ALBERO – Sessione invernale

Per maggiori informazioni sulla Fiera dei Libri on line clicca qui

9 Commenti

  1. Un borgo appeso sul mare terra di pescatori, intrecci e amori. Ritrovare il passato dopo aver vissuto un presente fatto di imprevisti. Bello l incipit la narrazione e soprattutto il luogo dove si svolge il romanzo . Mi piacerebbe poterlo leggere.

  2. Una storia ricca di emozioni ,due sorelle ognuna con la sua vita legate da un amore quasi morboso ,frutto della assenza della madre ,ecco che si ritrovano a dover fare i conti con un mistero li in quel piccolo borgo del sud .
    Un libro da leggere abilmente scritto che attrae già dalle prime righe complimenti e auguri Mariliana

  3. Ho letto Bella mia e mi sono innamorata di questa scrittrice, della sua profondità, della sua capacità di farti entrare nella storia e della sua capacità di emozionare. Anche questa è una storia che ha per protagoniste due sorelle e un legame profondo e sofferto tra di loro. Anche questa storia ha come sfondo il microcosmo costituito da un piccolo borgo del Sud Italia. Questo libro è entrato di diritto nella mia lista dei preferiti!

  4. BORGO SUD. titolo del libro, m anche di un luogo meraviglioso, una terra di pescatori.
    Pescara, tanto tempo prima. Due sorelle cresciute insieme, senza nessuna guida, legate come solo le sorelle sanno essere. Diverse pero’, altre vite, altre esperienze, altri amori.
    ognuna nella sua vita.
    sposata e tranquilla una. Adriana disordinata, arruffata, e chissa’ se felice, l’altra. in compagnia di una bimba.
    riunite e poi, per motivi che non so, nuovamente separate.
    il ritorno a Borgo Sud di una sorella, chiamata in circostanze forse tragiche accadute ad Adriana, le fa scoprire quelle verita’ che non aveva mai voluto o potuto conoscere.
    una storia bella, misteriosa e molto intrigante.
    complimenti alla meravigliosa autrice, ogni sua parola e’ una bellissima storia.

  5. Mi sembra un libro meraviglioso, con una storia intensa e misteriosa.
    Sicuramente uno dei più affascinanti, secondo me, candidati quest’anno al Premio Strega.

  6. Gia dalle prime righe mi sono immedesimata in questa storia,io e una sorella figlie di una madre inesistente con storie parallele che non si sono sapute intrecciare nei sentimenti più profondi…da leggere e scoprire…

  7. Probabilmente meglio leggere L’Arminuta prima di leggere Borgo Sud, per entrare meglio nei pensieri, nei caratteri, nell’io dei protagonisti, nella loro vita quotidiana..un romanzo sicuramente molto intenso che ci farà pensare entrando nella vita umile, nelle famiglie protagoniste del romanzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -

Fiera dei Libri on line

LIBRI IN PRIMO PIANO

FIERA DEI LIBRI ON LINE