La recensione di Nicla Morletti


Una silloge di poesie che rapisce il cuore per portarlo lontano nel cielo dei sogni e delle speranze, dove ogni sospiro e ricordo è palpito di vita che si rinnova.
In questi versi si assapora la freschezza di una creazione simile ad acqua di sorgente che è vibrazione d’amore e universale canto.
Poetessa dall’animo sensibile e di nobili ideali, Daniela Quieti riesce a conquistare il lettore con versi che racchiudono musicalità e armonia, che spaziano tra cielo e terra, tra l’azzurro e la bianca luna. Tra gelsi e melograni rossi nella festa dell’estate.
Si elevano i pensieri. Si muovono leggeri nell’aria, mentre il vento accarezza riccioli d’argento tra il canto delle sorgenti e nostalgie di occhi.
Il tempo scivola tra trepidi e dolci pensieri nello scorrere dei giorni e della vita. Ed è amore.

CERCO UN PENSIERO
di Daniela Quieti

Tracce – Collana Anamorfosi
2008, 48 p.
Per ordinare il libro clicca qui

Dalla prefazione di Ubaldo Giacomucci

Sempre scorrevole ma ricca di allegorie, la raccolta di poesie "Cerco un pensiero" ci offre uno stile moderno ed efficace, con una forma allusiva e simbolica che si distende e offre al lettore un equilibrio compositivo encomiabile.
Nella ricerca di una propria originale elaborazione stilistica, l’Autrice non offre spazio alla sperimentazione, ma solo a una misurata tensione espressiva condotta sul filo di una linea lirica suggestiva.
Grazie a queste scelte, alla forma poetica scorrevole e lirico-evocativa, si associano temi e valori di grande spessore e significato, alla ricerca del senso sia nell’ambito esistenziale che in quello socio-culturale, temi che toccano ognuno di noi nel profondo e impongono al lettore una riflessione attenta.

CERCO UN PENSIERO

Cerco un pensiero
che somigli al mio,
cerco nel tuo pensiero,
nelle pagine di un libro,
nel campanile austero,
nel graffito nero
arabescato sul muro.
Scandisce il respiro
il tempo della notte,
la profondità delle ore
risalgo senza rumore,
fuggo verso inattese aurore.
Come l’onda un veliero,
sfida le distanze un pensiero.

Daniela Quieti

 

Daniela Quieti, è nata e vive a Pescara dove ha insegnato Lingua e Letteratura Inglese. Ha sempre amato scrivere poesie, come spontaneo moto dell’anima. I versi sospendono il tempo, proteggono dalle paure, danno risposte.
Dall’anno 2007 partecipa a Premi Letterari ottenendo buoni consensi.
È risultata tra i finalisti della X edizione del Premio Nazionale di Letteratura Naturalistica "Parco Majella" 2007 nella sezione Poesia con la raccolta di componimenti inediti "I colori del parco" dedicata alla "Montagna Madre" degli abruzzesi.
Quarta classificata Sez.poesia a tema VII Premio Letterario Nazionale 2007 "Città di Rufina" (Fi).
Diploma d’onore poesia 14° Concorso Artistico Internazionale Amico Rom 2007 Lanciano (Ch).
Premio speciale poesia VII Premio Letterario Nazionale "Raffaele Pellicciotta" 2007 Perano (Ch).
Premio finalista poesia "Viareggio Carnevale" Edizione 2008.
Una sua poesia è stata inserita nell’antologia del Premio "II Molinello 2008" fra le migliori selezionate dalla giuria.

PARTECIPA ALLA PRESENTAZIONE ON LINE DI QUESTO LIBRO NEL BLOG DEGLI AUTORI: CLICCA QUI!

Daniela Quieti nella Galleria degli Autori del Portale Manuale di Mari
Il Blog di Daniela Quieti 

1 commento

  1. Il titolo, l’immagine di copertina e l’anteprima aprono la porta sulla psiche della poetessa per un mare di emozioni che sembrano voler trascinare il lettore al suo interno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -