Dacia Maraini

E’ la storia di un incontro, questo libro intimo e provocatorio: tra una grande scrittrice che ha fatto della parola il proprio strumento per raccontare la realtà e una donna intelligente e volitiva a cui la parola è stata negata. Non potrebbero essere più diverse, Dacia Maraini e Chiara di Assisi, la santa che nella grande Storia scritta dagli uomini ha sempre vissuto all’ombra di Francesco. Eppure sono indissolubilmente legate dal bisogno di esprimere sempre la propria voce. Chiara ha dodici anni appena quando vede “il matto” di Assisi spogliarsi davanti al vescovo e alla città. E bella, nobile e destinata a un ottimo matrimonio, ma quel giorno la sua vita si accende del fuoco della chiamata: seguirà lo scandaloso trentenne dalle orecchie a sventola e si ritirerà dal mondo per abbracciare, nella solitudine di un’esistenza quasi carceraria, la povertà e la libertà di non possedere. Sta tutta qui la disobbedienza di Chiara, in questo strappo creativo alle convenzioni di un’epoca declinata al maschile. Perché, ieri come oggi, avere coraggio significa per una donna pensare e scegliere con la propria testa, anche attraverso un silenzio nutrito di idee. In questo racconto, che a volte si fa scontro appassionato, segnato da sogni e continue domande, Dacia Maraini traccia per noi il ritratto vivido di una Chiara che prima è donna, poi santa dal corpo tormentato ma felice: una creatura che ha saputo dare vita a un linguaggio rivoluzionario e superare le regole del suo tempo…

Chiara di Assisi. Elogio della disobbedienza di Dacia Maraini

Chiara di Assisi. Elogio della disobbedienza
di Dacia Maraini
Rizzoli, 2013 – pag. 253

2 Commenti

  1. Conoscevo l’autrice solo di fama ma non avevo mai letto nulla di lei. Mi ha colpito il tema del libro, a me caro, avendo un “cuore francescano”. Chiara ha scelto il silenzio, la libertà di non possedere, ha scelto l’amore, quello vero, profondo, quello che dà senso alla vita. A volte, la frenesia, il ritmo del mondo, distoglie il nostro sguardo da quello che invece è l’essenziale, impedendoci di godere la vita, di assaporarla. Il possedere. Quanto rimane in noi realmente di tutto ciò che viviamo? Ci siamo mai chiesti quanto sia bello poterci fermare un attimo ad ammirare un tramonto? La sensazione infinita di immenso che ci avvolge, che ci rasserena, nutre la nostra anima, abbraccia e scalda il nostro cuore. Eppure il tramonto non lo possiamo possedere. Ci capita mai di contare le stelle di notte? o di respirare il profumo del vento? Siamo così presi a rincorrere la vita che non abbiamo tempo poi di viverla. Il silenzio di Chiara, la sua clausura, sembra così assurda. Eppure nello spazio del silenzio, tra la pausa delle parole, in un convento chiuso al mondo, scopre il vero senso della vita. Allora il fermarsi, il restare fermi ad ascoltare, il rinunciare alle ricchezze, alle vanità, alle abitudini, non è forse il dono più grande che possiamo farci? Chiudere gli occhi e restare ad aspettare che l’amore, quello vero, ci sussurri, ci accompagni, ci parli. Non è silenzio quello di Chiara, ma relazione. Non è solitudine, non è rinuncia, ma amore. Quello vero. Quello che non morirà mai. Grazie all’autrice per la sensibilità e per il “coraggio” di trovare un senso alla vita. Complimenti. Simona

  2. Mi sono innamorata di Dacia Maraini leggendo “La lunga vita di Marianna Ucria”, storia di una nobildonna siciliana, e “Bagheria” , storia della sua vita, entrambi romanzi ambientati in Sicilia, la sua e la mia isola, dalla quale Dacia prima vuole evadere e lo farà e che poi imparerà ad amare, scoprendolo poco a poco!
    Storie di donne forti, dalla grande sensibilità come Chiara d’ Assisi, una ragazza ricca che rinuncerà a tutti i suoi privilegi per inseguire anche lei i suoi sogni e l’ ideale di Madonna Povertà come il suo amato amico Francesco.
    Sono sicura che la Chiara disobbediente, appassionata, ostinata, Santa, raccontata da questa grande scrittrice, poetessa, Donna, rimarrà indelebile nel cuore dei lettori!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -