Con lo sguardo verso l’alto rivolto di Rosita Ponti

Questo viaggio poetico “Con lo sguardo verso l’alto rivolto” è profondamente umano e ricco di esperienze, emozioni, sensazioni sublimi. Di “Spazi sconfinati / dove l’anima / vaga appannata / nel silenzio / dei suoi pensieri / oltre la fuga / eterna del tempo.”
Una raccolta di poesie che canta il misterioso viaggio della vita, la bellezza delle ginestre in fiore, gli spazi sconfinati e l’immensità del cielo e del mare. Incantevoli i versi che descrivono il tramonto, ma anche il cadere delle foglie lungo il viale in autunno.  E tutto è avvolto da una leggera malinconia e da una sottile nostalgia che rende le poesie ancora più profonde e dense di significato. Ammalia quel luccicar di stelle, corpi celesti negli spazi sconfinati nell’etere.  Rosita Ponti è una poetessa che possiede una grande energia spirituale e una grande forza creativa e le sue poesie sono un incanto per il cuore. Versi vibranti di un candido e universale afflato, assai percepibile soprattutto quando scopriamo in essi quel sentimento di amore indissolubilmente legato alla bellezza della natura e all’umanità, nel tempo che inesorabile passa e lascia la sua scia di ricordi ed emozioni. La Ponti, dotata di un lirismo autentico dal profondo contenuto umanistico, sia spirituale che sociale, riesce mirabilmente a manifestare le proprie emozioni in versi dal ritmo chiaro ed armonioso. Poesie ed un cuore che si aprono all’amore, alla speranza per una società diversa in un mondo migliore. Nicla Morletti

Anteprima del libro

Stelle

Piccoli lumi apparite
ai miei fragili occhi mortali,
remote e tremule stelle,
ma corpi celesti voi siete
dalle inconcepibili realtà
e rotanti negli spazi sconfinati dell’etere.
Leggi perfette ed eterne
reggono il vostro nascere, vivere e morire,
leggi che solo una mente divina
ha potuto concepire.
M’è dolce contemplare
il vostro fioco scintillio
mentre sul sonno terreno vegliate,
lo so che il mistero immenso del cosmo
non v’è dato svelare e
certamente comprendere io non saprei,
ma nei vostri piccoli lumi
il riverbero intravedo
dell’infinito splendore
d’una luce che ovunque penetra
e tutto ammanta,
fonte sovrumana di vera sapienza
e d’amore senza confini.

***

L’universo è un unico palpito d’intelligenza e di vita

Notte incantata, amica degli spiriti inquieti
e dei miei errabondi pensieri
che nell’oscurità si dilatano
oltre i ristretti confini del terreno sentire.
Sull’immensa Onda d’Amore
che tutto sostiene e governa
vola allora la mente mia
tra soli splendenti e opachi pianeti,
custodi di inafferrabili segreti,
alla ricerca dei fratelli del cosmo,
d’indefiniti esseri intelligenti
che il viaggio nell’angusta materia
come noi percorrono
per ritornare faticosamente
in seno al Creatore.
Credere non posso
che solo sulla nostra piccola Terra
siano germogliati i semi della vita,
turbine meraviglioso da cui scaturirono
la coscienza e lo spirito.
Credere non posso
che il breve e umano percorso,
lastricato di dolori ed effimere gioie,
l’intera esistenza rappresenti
d’un essere pensante
ché la vita è un canto senza fine
che riecheggia in tutto il Creato.
Dalle particelle invisibili
alle sterminate galassie
l’Universo è un unico palpito
d’intelligenza e di vita.

***

Solitudine

Spazi sconfinati
dove l’anima
vaga appannata
nel silenzio
dei suoi pensieri
oltre la fuga
eterna del tempo.
Là non c’è nulla
cui aggrapparsi,
solo deserto
che fa soffrire
e spaventa,
muta e arida sabbia
che tutto soffoca
fino all’ultimo
soffio di vita.
Ma nell’ombra segreta
che delle cause profonde
i misteri nasconde
qualcosa sussulta;
l’anima si scuote
e comprende che l’abisso
in cui guarda sgomenta
non la vuole inghiottire,
si fa pieno di luce
e dentro
l’essenza di se stessa
ritrova.

***
Con lo sguardo verso l’alto rivolto
di Rosita Ponti
2014, pag. 46
Magi Editore

Rosita Ponti

Rosita Ponti è nata a Rovigo e vive a Rapallo (GE). Pluriaccademica, poetessa, narratrice e pittrice, è presente in antologie e dizionari sia d’arte che di letteratura. Come poetessa figura nella “Storia della Letteratura Italiana del XX Secolo” di G. Nocentini, nella “Letteratura Italiana Contemporanea” di Bonifazi-Tommasi, nella “Storia della Letteratura Italiana del XXI Secolo” di De Napoli-Tommasi (tutte ediz. Helicon). È inserita in molte antologie di supporto didattico per le scuole e pubblicate da Bookeditore. Collabora con le riviste letterarie “Poeti nella Società” e “Oggifuturo”. Ha pubblicato sia libri di narrativa che raccolte di poesie. All’ultima opera poetica “Per le strade del mondo” è stato assegnato il prestigioso premio “Porta dei Leoni 2012” dall’Accademia Internazionale dei Micenei di Reggio Calabria. Ha avuto numerosi riconoscimenti sia in Italia che all’estero tra cui: Trofeo del Vincitore Assoluto – Premio “Città di Lisbona 2005”; Superpremio (alla carriera) “Il Genio dell’Arte e della Scienza”- Pomigliano d’Arco (NA) 2005;Premio alla Cultura “Giosuè Carducci” – Roma 2008; Medaglia d’Oro di Accademica della Cultura Europea – Laps – New York 2010; Trofeo del Vincitore Assoluto – Premio Lett. Internazionale “Città di Lerici 2012”; Targa del Comune di San Miniato (alla carriera) – Premio Lett. Internazionale “La Rocca-Città di San Miniato (Pisa) 2013; ”Nomina di “Ambasciatrice di pace” – Laps – Costa Serena 2014.

Guarda tutti gli articoli

10 Commenti

  1. Una lunga riflessione che ci porta a guardarci dentro ma anche a guardare oltre… belli questi assaggi, molto emozionanti…

  2. “Con lo sguardo verso l’alto” mi piace pensare e stare tra me e me. Ecco perchè mi ha colpita subito questo titolo. Penso che le altre poesie del libro sono belle come quelle qui citate.

  3. Veramente molto carino esteriormente ed anche il titolo prende molto. Sono sicura che non mi deluderà. Sono davvero curiosa di leggere questo libro. Grazie

  4. Ringrazio nuovamente l’autrice per avermi dato la possibilità di leggere tutte le sue poesie. A distanza di tempo scrivo nuovamente per dare una mia opinione sul libro.
    La copertina è davvero molto originale in completa sintonia con il titolo, mi piace il fatto che l’autrice si sia inclusa con una foto. Ottima idea dal momento che fino ad ora non mi era mai capitato di vederlo prima.
    Ad apertura del volume si trova la presentazione del Dottor Ruggeri che offre una chiave di lettura delle poesie. Dico una chiave perchè, benchè ciò che riporta sia alla base delle poesie di Rosita Ponti, credo che ogni lettore possa inoltre giungere ad una propria interpretazione.
    Per quanto riguarda le poesie vi sono parole ricercate e lo schema di ognuna è ben definita. Non sono solo delle melodie ma delle vere e proprie storie che presentano una situazione, ti fanno provare emozioni e ti fanno molto pensare. Ho apprezzato il fatto che la poetessa abbia dedicato alcune poesie ad avvenimenti che hanno riguardato il mondo e non solo la sua psiche come ad esempio la strage degli innocenti di Beslam, la morte del piccolo Tommaso Onofri e la morte di Eluana Englaro. Commuovente la poesia “Ho dispiegato le ali verso l’eternità” dedicata a Giovanni Paolo II. Mi ha riportato alla mente quanto è accaduto e, soprattutto, mi ha emozionato moltissimo e mi ha fatto anche piangere.
    “La vita” offre al lettore una chiara immagine di come Rosita Ponti vede la vita definita nel verso finale “Una scheggia d’eternità dal tempo ghermita”.
    Tre poesie poi, mentre le leggevo, mi hanno richiamato alla mente tre grandi poeti. Sono la poesia “Ginestre in fiore” che mi ha ricordato “La ginestra” di Leopardi, la poesia “Tra austeri e svettanti cipressi” che mi ha ricordato “All’ombra de’ cipressi e dentro l’urne” di Foscolo e la poesia “Foglie morte” che mi ha ricordato quella di Pascoli. Non so se tutto ciò era voluto da parte della poetessa o se sono solo delle mie impressioni. Devo dire che onestamente ho sentito questi richiami e li ho apprezzati molto perchè riprendere dei temi già trattati da altri poeti ed imprimere la propria impronta non solo fa continuare a vivere la poesia ma le dona anche nuova luce.
    Nella Sua biografia ho letto che ha scritto numerose opere e pertanto sarei molto curiosa di leggere anche qualche suo lavoro di prosa. Voglio congratularmi con Lei per gli innumerevoli premi vinti tutti, a mio parere, estremamente meritati.

    Mi auguro che quanto da me scritto sia in linea con i messaggi che la potessa voleva trasmettere e ringrazio nuovamente Rosita Ponti per avermi fatto conoscere il suo modo di fare poesia.
    Valentina

  5. La poetica di Rosita Ponti è permeata da un alto respiro filosofico.
    Il suo lirismo si innalza sulle effimere cose del mondo, sulle umane debolezze per arrivare sempre all’assoluto. Con la coscienza tesa, oltre la realtà immanente, ad immedesimarsi nell’immensità del divino mistero, speranza per tutte le creature di luce e d’amore.

  6. Ho letto alcune poesie, di ” Con lo sguardo verso l’alto rivolto” oltre lo sguardo, anche la mente e il cuore si sono rivolti verso l’alto, riflessione dovuta, grazie alle parole delle poesie.

  7. Ringrazio l’autrice per avermi inviato una copia del libro con una bellissima dedica ^__^
    Leggerò con trasporto e commenterò nuovamente per dare un’opinione più dettagliata.

  8. Mi hanno emozionato i pensieri profondi rivolti all’infinito, avvolti in un’armonia sensibile di forma e contenuto. Versi scaturiti sicuramente da un’anima di profonda spiritualità che vorrei conoscere meglio, leggendo il libro.

  9. Innanzi tutto devo dire che mi è piaciuto molto il titolo e la scelta dell’immagine di copertina! Che dire poi delle poesie? Mentre le leggevo era come se vedessi davvero le stelle e ne traessi la storia e i sentimenti. Mi piacerebbe ricevere una copia di questo libro perchè mi piacerebbe fantasticare sulle emozioni delle stelle e poi perchè, per renderlo ancora più reale e magico, lo leggerei sotto un cielo stellato.

  10. Un bellissimo libro che ci porta a viaggiare, a riflettere, a ascoltare, a guardare… Un libro di poesia emozionante che colpisce il lettore… Mi piacerebbe molto leggerlo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -