mercoledì, 8 Dicembre 2021
HomeSaggi e altri generiSaggisticaCronache di letteratura inglese. Dall’angelo ribelle a Frankenstein

Cronache di letteratura inglese. Dall’angelo ribelle a Frankenstein

-

Cronache di letteratura inglese – Dall’angelo ribelle a Frankenstein

Cronache di letteratura inglese. Dall’angelo ribelle a Frankenstein di Daniela Quieti, saggio sulla storia della letteratura inglese tra la fine del Rinascimento e l’Età Vittoriana.

Cronache di letteratura inglese. Dall’angelo ribelle a Frankenstein di Daniela Quieti, uno straordinario viaggio nella storia della letteratura inglese

Questo saggio presenta un panorama delle maggiori tendenze letterarie sorte in Inghilterra tra la fine del Rinascimento e l’Età Vittoriana, attraversando Età Puritana, Restaurazione, Rivoluzione Industriale, Illuminismo, Preromanticismo, Sublime, Romanticismo, Romanzo Gotico, ed evidenziando le teorie, i dibattiti e le poetiche di figure letterarie fondamentali nel divenire dei contesti culturali e sociali della nazione: Milton, Bunyan, Dryden, Defoe, Pope, Walpole, Beckford, M. Shelley, Wordsworth, Coleridge, Keats, E. B. Browning, Thackeray, Pater. Ne risulta un’opera organica, in cui le idee dominanti fiorite nei vari periodi storici offrono elementi d’interpretazione delle basilari correnti artistiche che hanno ispirato la scena intellettuale europea fino all’epoca moderna.
Lo spirito delle principali tendenze di alcuni importanti autori è messo in evidenza in termini di significato e contributo, dedicando particolare attenzione ai frequenti legami con la centralità religiosa della Bibbia, “il grande codice della cultura occidentale” come la definì il poeta e pittore inglese William Blake, e agli influssi dei suoi archetipi morali e filosofici nei temi del Paradiso perduto di John Milton e del Frankenstein di Mary Shelley.
Nello specifico, si è dato rilievo ai complessi rapporti teologici che coinvolgono il caduto Satana, il Creatore e la sua Creazione, tra desiderio di ribellione e redenzione, predestinazione e libero arbitrio, fato e intervento della Provvidenza, conoscenza e amore espressi sullo sfondo di una natura emozionante o tenebrosa con un incomparabile genio immaginativo senza tempo.
(Cronache di letteratura inglese. Dall’angelo ribelle a Frankenstein ha vinto il Premio Speciale Saggistica – Letterature straniere Concorso Internazionale Autori per l’Europa 2019)

L’autrice

Daniela Quieti, già docente di lingua e letteratura inglese, iscritta all’ordine dei giornalisti, è direttore editoriale della Pegasus Edition, presidente dell’Associazione Logos Cultura e direttore responsabile dell’omonimo periodico. Cura rubriche culturali per alcune testate e un’emittente radiofonica. Ha conseguito diplomi di specializzazione linguistica e per l’esercizio del volontariato socio-sanitario. Ha pubblicato i libri di poesia: I colori del parco, Stampa Terenzio, 2007; Cerco un pensiero, Tracce, 2008; Uno squarcio di sogno, Tracce, 2010; L’ultima fuga, Tracce, 2011; Il reale e l’immaginario, Pegasus Edition, 2018; di narrativa: Altri Tempi, Tracce, 2009; Echi di riti e miti, Ibiskos Ulivieri, 2010; Quel che resta del tempo, Ibiskos Ulivieri, 2013; Atmosfere – Dal mito alla  storia, Tracce, 2014; Cupido nella rete, Pegasus Edition, 2017; di saggistica: Francis Bacon – La visione del futuro, Tracce, 2012; T. S. Eliot – La Travolgente domanda Cent’anni di Prufrock, Ibiskos Ulivieri, 2015; Grendel e il poeta – Da Beowulf a Shakespeare, Ibiskos Ulivieri, 2016; Cronache di letteratura inglese – Dall’angelo ribelle a Frankenstein, Ibiskos Ulivieri, 2019. Suoi testi, anche tradotti in altre lingue, sono antologizzati in diverse opere collettanee, riviste specializzate e siti web. Della sua produzione letteraria hanno scritto autorevoli critici. Per le sue opere e per l’attività culturale ha ricevuto numerosi premi.

Cronache di letteratura inglese. Dall’angelo ribelle a Frankenstein
di Daniela Quieti
Editore: Ibiskos Ulivieri (2 maggio 2019)
Copertina rigida: 152 pagine

Daniela Quieti

Daniela Quieti, già docente di lingua e letteratura inglese, iscritta all’ordine dei giornalisti, è direttore editoriale della Pegasus Edition, presidente dell’Associazione Logos Cultura e direttore responsabile dell’omonimo periodico. Cura rubriche culturali per alcune testate e un’emittente radiofonica. Ha conseguito diplomi di specializzazione linguistica e per l’esercizio del volontariato socio-sanitario. Ha pubblicato i libri di poesia: I colori del parco, Stampa Terenzio, 2007; Cerco un pensiero, Tracce, 2008; Uno squarcio di sogno, Tracce, 2010; L’ultima fuga, Tracce, 2011; Il reale e l’immaginario, Pegasus Edition, 2018; di narrativa: Altri Tempi, Tracce, 2009; Echi di riti e miti, Ibiskos Ulivieri, 2010; Quel che resta del tempo, Ibiskos Ulivieri, 2013; Atmosfere – Dal mito alla  storia, Tracce, 2014; Cupido nella rete, Pegasus Edition, 2017; di saggistica: Francis Bacon – La visione del futuro, Tracce, 2012; T. S. Eliot – La Travolgente domanda Cent’anni di Prufrock, Ibiskos Ulivieri, 2015; Grendel e il poeta – Da Beowulf a Shakespeare, Ibiskos Ulivieri, 2016; Cronache di letteratura inglese – Dall’angelo ribelle a Frankenstein, Ibiskos Ulivieri, 2019. Suoi testi, anche tradotti in altre lingue, sono antologizzati in diverse opere collettanee, riviste specializzate e siti web. Della sua produzione letteraria hanno scritto autorevoli critici. Per le sue opere e per l’attività culturale ha ricevuto numerosi premi.

47 Commenti

  1. La letteratura inglese è il filo conduttore che porta al mio infinito amore per l’Inghilterra, terra di grandi romanzieri e poeti, terra di grandi opere e magnifici paesaggi in esse descritti. Luogo fatato, a tratti si fa quasi fatica a credere che quei luoghi esistano veramente, finchè non ci si trova davanti ai paesaggi del Somerset e sembra di veder passare Elizabeth e Darcy, o finchè non ci si ritrova sullo Strand londinese e si ha l’impressione di scorgere Sherlock Holmes ed il fedele Watson. Sarebbe stupendo leggere questo saggio che riesce a comprendere tutti gli stili che la letteratura inglese ha attraversato dandone una visione d’insieme completa.

  2. Il mio voto per questo libro per 5 libri nei mari del web
    Sono stata attratta dalla copertina. Dal suo sfondo nero . Una lettura gotica mi incuriosisce e mi appassiona.

  3. devo dire che la letteratura inglese mi affascina molto , mi piacerebbe conoscere quello che non sono riuscita ancora a leggere, cordiali saluti Giulia

  4. Mi piace molto come scrive l’autrice, mi farebbe un sacco piacere avere nella mia libreria questo suo libro, che fin da subito mi ha colpita nel cuore.
    non ho mai avuto a che fare con la letteratura inglese, mi piacerebbe un sacco iniziare proprio da questo libro.
    ringrazio cordialmente porgo i miei saluti più sinceri

  5. Lo studio della cultura e della letteratura inglese mi ha sempre affascinata. Mi piacerebbe leggere questo saggio per approfondire la materia, poterne parlare in una recensione/commento/segnalazione. Si presenta immediatamente come una lettura molto intrigante. Grazie.

  6. Premetto che sono un’amante di saggi storici in generale, ne ho letti alcuni ambientati qui in Italia , ma questo mi incuriosisce molto poichè è ambientato in Inghilterra e il contesto diverso potrebbe interessarmi molto per cui vorrei leggerlo.

  7. la letteratura inglese e’ la mia favorita.
    storie meravigliose in scenari indimenticabili, personaggi che colpiscono al cuore e ti lascian a bocca aperta.quanto mi piacerebbe scoprire quel che ancora non so o non mi e’ stato chiaro tra quelle righe.
    una meravigliosa lettura .

  8. Ho sempre adorato la letteratura inglese ed i racconti in generale ambientati in Inghilterra. Questo libro mi affascina molto, motivo per cui mi piacerebbe ricevere questo libro.

  9. Lo studio della letteratura mi ha sempre appassionato e la lettura dei classici accompagna spesso le mie giornate. Mi sono sempre concentrata di più sullo studio della letteratura italiana, per questo non mi dispiacerebbe approfondire la letteratura inglese. Anche perchè il periodo approfondito dal saggio è ricco di spunti, poichè si affermano autori e generi nuovi e diversi. Molto bella anche la copertina.

  10. Fare un viaggio attraverso i vari periodo storici
    Inglesi è veramente un viaggio culturalmente parlando più interessante che ci sia. Complimenti e auguri spero di poterlo leggere presto grazie Mariliana

  11. Adoro la letteratura e apprezzo molto i saggi che aiutano a comprendere meglio i testi. Questo fin dalla copertina mi sembra molto curato e un utile strumento per contestualizzare i vari scritti.

  12. Una bella presentazione per questo originale saggio storico che ci fa fare un bellissimo viaggio nella letteratura inglese..
    Un periodo fiorente, ricco di artisti, poeti, scrittori, spunti letterari e artistici che come si legge nella presentazione andrà a influenzare i tempi moderni..
    Tra l’altro letteratura inglese che ho avuto modo di scoprire in lingua madre al liceo linguistico anni fa e che mi farebbe fare un ulteriore viaggio anche nei ricordi..

  13. Sono rimasta colpita dalla copertina. Mi incuriosiscono i periodi storici trattati, sono ciò che amo leggere. Mi farebbe molto piacere poter leggere questo libro che mi ha da subito colpita. Non vedo l’ora di leggerlo.

  14. Adoro l’Inghilterra come ambientazione, sopratutto il periodo vittoriano, e ultimamente mi sto appassionando ai classici e al romanzo gotico, mi piacerebbe moltissimo leggere questo saggio per contestualizzare meglio le mie letture! Lo trovo molto interessante!

  15. Laureato in lettere e filosofia la letteratura è il mio pane quotidiano.. La letteratura inglese poi.. È semplicemente fantastica..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -

Fiera dei Libri on line

LIBRI IN PRIMO PIANO

FIERA DEI LIBRI ON LINE