sabato, 31 Ottobre 2020
Home Letteratura Concorsi letterari Edoardo Albinati vince il Premio Strega 2016

Edoardo Albinati vince il Premio Strega 2016

-

Edoardo Albinati vince il Premio Strega 2016

E’ Edoardo Albinati a vincere la settantesima edizione del Premio Strega con il romanzo La scuola cattolica (Rizzoli) con 143 punti, davanti ad Eraldo Affinati con L’uomo del futuro (Mondadori) e Vittorio Sermonti con Se avessero (Garzanti), staccati di più di 50 punti.
Nell’ordine seguono Giordano Meacci con Il cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax) ed Elena Stancanelli con La femmina nuda (La nave di Teseo).

La scuola cattolica di Edoardo Albinati
La scuola cattolica di Edoardo Albinati – Libro vincitore del Premio Strega 2016

La scuola cattolica di Edoardo Albinati è un libro di circa 1300 pagine a metà tra narrativa e saggio. Infatti, intorno agli episodi del romanzo vero e proprio, come quelli del Delitto del Circeo e relativi anche vicende intime dell’autore, si sviluppa una specie di zibaldone ricco di riflessioni su tanti temi della vita di quel tempo che portò giovani di buona famiglia a trasformarsi in violenti assassini.

La serata conclusiva del Premio si è svolta per la prima volta nell’Auditorium Parco della Musica, location forse poco adatta all’evento tanto da far rimpiangere le notti delle precedenti edizioni al Ninfeo di Villa Giulia.

L’esito della votazione è emerso dalle preferenze espresse dai 400 Amici della Domenica, il corpo votante storico del premio, ai quali si aggiungono i voti di 40 lettori forti selezionati dalle librerie indipendenti associate all’ALI e i 20 voti collettivi provenienti da scuole, università e Istituti Italiani di Cultura all’estero, per un totale di 460 aventi diritto.

Nel corso della serata sono state premiate Michelle Graziani (Orvieto, Terni), Adele Aloise (Roma) e Rosanna Calò (Corato, Bari), le giovanissime autrici dei tre migliori racconti selezionati per il Premio Scriviamoci, promosso dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

Hanno consegnato le tre targhe SIAE Romano Montroni, Presidente del Centro per il libro e la lettura, e Andrea Purgatori, componente del Consiglio di Gestione SIAE.

L’autore vincitore del Premio Strega 2016 sabato 9 luglio alle 21.30 incontra il pubblico di Cervo in occasione della serata finale di Cervo ti Strega e sarà intervistato da Roberto Vecchioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -

Commenti recenti

FIERA DEI LIBRI ON LINE

L’eternità dell’amore incompiuto di Sergio Tavanti

Con il romanzo "L'eternità dell'amore incompiuto", l'autore Sergio Tavanti insegna che la forza dei sentimenti supera anche lo scorrere del tempo e degli eventi.

La ragazza del treno di Federico Fontana

Una trama ben costruita, una narrazione fluida, chiara e scorrevole rendono La ragazza del treno di Federico Fontana un romanzo allettante ed estremamente piacevole (Nicla Morletti).

Piccoli Mondi Perfetti di Norma Giumelli

Piccoli Mondi Perfetti di Norma Giumelli è "un libro estremamente dolce, originale e magico. Un’avventura che va oltre i confini del tempo." (Nicla Morletti)

Panico a Milano di Gino Marchitelli

Panico a Milano di Gino Marchitelli. La terza indagine del professor Moreno Palermo: dal lago Maggiore a Lambrate una serie di delitti collegati a un crimine del 1943.

La traccia del pescatore di Roberta Castelli

La traccia del pescatore di Roberta Castelli è un romanzo giallo ambientato in Sicilia, nell'immaginaria cittadina di Lachea, con protagonista il commissario Angelo Vanedda.

Enne di Piero Buscemi

Enne di Piero Buscemi è uno sorta di diario intimo, come lo definisce l'autore, della quarantena conseguente all'esplosione della pandemia di COVID-19.

Cercando le cose di lassù di Paola Zugna

Cercando le cose di lassù di Paola Zugna è un testamento autobiografico fedele nella verità dei primi quaranta anni di vita dell'autrice.

L’eredità dei vivi di Federica Sgaggio

L’eredità dei vivi di Federica Sgaggio è la storia di una donna, di una famiglia, ed è un romanzo politico, se politica è la lotta da combattere per attraversare i cambiamenti, per godere dei propri diritti, per avere la vita che si desidera avere.

Il professore di italiano di Marcello Signorini

Bellissima storia d'amore tra un professore liceale quasi sessantenne e una bella ragazza ventenne, raccontata dall'autore con delicatezza e sottigliezza psicologica.

Un nuovo inizio di Arianna Capogrossi

Un viaggio interiore della protagonista, proprio a cavallo del lockdown, tra ostacoli da superare, paure, incertezze e nuovi amori, porterà all'acquisizione di nuove consapevolezze e alla riscoperta di sé stessa.

NEWSLETTER MANUALE DI MARI