Il commento di Nicla Morletti

Gli occhi di mia figlia di Vittoria Coppola Una madre può vedere riflesso il mondo intero negli occhi della figlia, oppure può amarla talmente tanto da creare per lei, pur nell’agiatezza e benessere, una soffocante coltre iperprotettiva.
E’ il caso di Dana, bella ragazza di acerba giovinezza che coltiva nel cuore un’intensa passione per l’affascinante pittore di donne senza sguardo, mentre la madre ha già costruito per lei un futuro: un castello di piccole, grandi cose. Ma esiste davvero il destino? E se esiste quanto può cambiare le nostre vite? E quanto invece c’è di nostro nel fare scelte che possono portare all’infelicità? Una storia di solitudini in cui l’unico valore che non tradisce e non tramonta mai è la vera amicizia.
“Gli occhi di mia figlia” – Lupo Editore, ha vinto il Concorso sondaggio del TGI 2011 “Il libro dell’anno lo scegli tu”, classificandosi al primo posto.

GLI OCCHI DI MIA FIGLIA
di Vittoria Coppola

LUPO EDITORE

2011, p. 149
Ordina Gli occhi di mia figlia di Vittoria Coppola
 

Vittoria Coppola è nata nel 1984 a Casarano in provinciadi Lecce, è laureata in Lingue e Letterature straniere e lavora come receptionist in un albergo del Salento. “Gli occhi di mia figlia”, un romanzo breve di meno di 150 pagine, si prepara ad essere uno dei casi editoriali del 2012.

2 Commenti

  1. Sono davvero affascinata e incuriosita da questo libro,l’ottima recensione lascia trapelare quel tanto che serve a richiamare il lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -