Drancesco Piccolo

Il romanzo con cui Francesco Piccolo ha vinto il LXVIII PREMIO STREGA, superando di soli 5 voti “Il padre infedele” (Bompiani) di Antonio Scurati e di molti voti Francesco Pecoraro con “La vita in tempo di pace” (Ponte alle Grazie), Giuseppe Catozzella con “Non dirmi che hai paura” (Feltrinelli) e Antonella Cilento con “Lisario o il piacere infinito delle donne” (Mondadori).

I funerali di Berlinguer e la scoperta del piacere di perdere, il rapimento Moro e il tradimento del padre, il coraggio intellettuale di Parise e il primo amore che muore il giorno di San Valentino, il discorso con cui Bertinotti cancellò il governo Prodi e la resa definitiva al gene della superficialità, la vita quotidiana durante i vent’anni di Berlusconi al potere, una frase di Craxi e un racconto di Carver… Se è vero che ci mettiamo una vita intera a diventare noi stessi, quando guardiamo all’indietro la strada è ben segnalata, una scia di intuizioni, attimi, folgorazioni e sbagli: il filo dei nostri giorni. Francesco Piccolo ha scritto un libro che è insieme il romanzo della sinistra italiana e un racconto di formazione individuale e collettiva: sarà impossibile non rispecchiarsi in queste pagine (per affinità o per opposizione), rileggendo parole e cose, rivelazioni e scacchi della nostra storia personale, e ricordando a ogni pagina che tutto ci riguarda. “Un’epoca quella in cui si vive – non si respinge, si può soltanto accoglierla”.

VINCITORE DEL LXVIII PREMIO STREGA

Il desiderio di essere come tutti di Francesco Piccolo

Il desiderio di essere come tutti
di Francesco Piccolo
2013, 264 p., rilegato
Einaudi
Ordina questo libro

1 commento

  1. Trovo interessante che questo romanzo abbia i suoi fondamenti nella storia vera italiana. Credo che ci sia stato da parte dell’autore un grande studio sugli avvenimenti accaduti per rendere la storia più verosimile possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -