Il commento di Nicla Morletti

Le colonne e l'incenso di Giancarlo TorracchiGiancarlo Torracchi è autore di versi che si dilatano in riflessi di luna, espandendosi all’infinito “recando pioggia d’oro a fecondare i pensieri”.
Un poeta dall’estro non comune, capace di cogliere nel silenzio i più sottili palpiti dell’incoscio dando vita ad un morbido dialogo con il mondo della natura, dei ricordi e dei sogni, tra primavere greche e notti egee. Nel verde degli alberi è racchiuso il segreto del verbo scrivere, mentre il silenzio della notte tutto annega e il giorno trionfa in un inno alla vita.
Poesie piacevoli per l’originalità e l’elasticità dei versi, per la profondità dei sentimenti, per la squarciante meditazione sullo scorrere della vita e della storia alla ricerca di un sogno che nella mente e nel cuore è l’infinita essenza dell’esistere.

LE COLONNE E L’INCENSO
L’epifania della vita
di Giancarlo Torracchi

Editrice EFFEQU

1999, p. 60
Per ordinare questo libro contatta la Redazione

Giancarlo Torracchi nasce a Campi Bisenzio nel 1956. Accanto a studi di carattere commerciale, la passione per la Classicità coltivata da autodidatta. Nel 1988 ha pubblicato per Franco Cesati Editore la raccolta “Viaggio del poeta”, nel 1995 per la Giardini di Pisa il volume di liriche “Vertigini per un sogno”. Segnalato in diversi concorsi nazionali, le sue poesie sono state pubblicate in varie riviste.

Dal libro

EILEEN

Riflesso di luna
bianca fanciulla
voli sulle nubi
recando pioggia d’oro
a fecondare i pensieri
Nel verde degli alberi
il segreto del verbo
come Prometeo
fuoco rubato agli dei
Ngtal
giunco che si piega
al fragore di marosi
scogliera sempre battuta
sorella della luna
Mia bianca fanciulla
non si farà festa per te
fra i baldi cacciatori celti
ma se gli dei vorranno
sarai madre e a te
sacrificheranno all’altare
il Melos.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -