Il commento di Nicla Morletti

Leopardi politico o della felicità impossibile di Fabio RussoFabio Russo è Docente di Letteratura Italiana e Letterature comparate all’Università di Trieste.
Dalla edizione del ’79 (Selezione Premio Viareggio per la Saggistica 1980), ci ripropone questo volume di interessante e piacevole lettura, con ulteriori percorsi complementari sul complesso tema della vita ‘associata’ di come vivere di fronte alla Felicità.
Un tema universale e sempre nuovo che ha attraversato i secoli e che oggi, Fabio Russo, con conoscenza e sapienza, presenta alla nostra attenzione in uno stile inconfondibile. Agli interrogativi del nostro tempo risponde Leopardi con “i suoi insistiti punti politici”.

LEOPARDI POLITICO O DELLA FELICITA’ IMPOSSIBILE
di Fabio Russo

Bulzoni Editore – Collana Biblioteca di cultura
1999, p. 292
Per ordinare il libro clicca qui

Fabio Russo insegna Letteratura italiana all’Università di Trieste (Facoltà di Lingue moderne per traduttori). Ha interessi di tipo comparato, riguardanti principalmente il Sei-Settecento e l’Otto-Novecento. Alcuni suoi lavori e temi di ricerca sono La figura di P.Rolli (Univ. di Trieste 1967), Leopardi e Rilke in un confronto tematico (Ed. Umana, 1973), Leopardi politico o della Felicità impossibile (Recanati, Micheloni, 1979), Vasco Pratolini (Le Monnier, 1989), Leopardi tradotto da Rilke: L’Infinito e La Sera del dì di festa (in Aa.Vv., La corrispondenza imperfetta, Bulzoni, 1990), i Popoli europei visti da Leopardi, la Morte e il Sacro per Leopardi, Tempo ed Entusiasmo nel Seicento, Alfieri e il Piemonte di Jean Giono, l’Altro e i sogni in Tecchi, Pratolini e il richiamo a Valéry, Tempo e Giustizia nel Manzoni, Saba le Cose l’Eco l’Ombra, l’area del Fantastico e il Doppio, il Mito del Settecento e le “sagge favole”, Guicciardini diplomatico in Spagna. Collabora a riviste e istituti, come il Centro Nazionale di Studi Leopardiani, la Società Italiana di Studi sulla Letteratura di Viaggio, il Gabinetto Vieusseux, il Centro Studi Biagio Marin, l’Associazione Dino Buzzati, l’Associazione di Lessicografia Scientifica e Tecnica.

1 commento

  1. Amo leopardi credo che amerò anche questo libro. Dopo averlo letto sono sicuro del fatto che li consiglierò a molti dei miei amici.

  2. Leopardi è il mio poeta preferito pertanto conosco in dettaglio tutte le sue opere e ho letto molti testi che lo riguardano. Mi piacerebbe molto avere l’opportunità di leggere questo saggio perché negli altri da me letti si parla poco o niente del Leopardi in relazione al tema politico e, soprattutto, la parola felicità non viene mai menzionata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -

* L'asterisco indica che i dati da inserire sono obbligatori. Il tuo indirizzo email sarà visto solo dalla Redazione e, in determinati periodi, dagli autori dei libri che hai commentato.