sabato, 13 Luglio 2024
HomeNarrativaAutori italianiL'estate verticale di Chiara Sfregola

L’estate verticale di Chiara Sfregola

-

L'estate verticale di Chiara Sfregola

L’estate verticale di Chiara Sfregola, autrice che ha già pubblicato con Fandango Signorina e Camera Single.

L’estate verticale di Chiara Sfregola, sette voci femminili per il racconto di un’epoca

Sud, anni Novanta, un Mezzogiorno imprecisato e opulento di cui Livia e Veronica sono le figlie più brillanti. Amiche da sempre, la differenza di classe non è mai stata un problema fra loro: entrambe provengono da famiglie benestanti, ma Livia è figlia di un muratore che ha fatto fortuna all’estero, Veronica è la figlia del primario, lodata dai professori e corteggiata dai ragazzi. Mentre il corpo di Livia sembra non sbocciare mai, condannato per sempre alla solitudine e alle forme abbozzate di una bambina. O di un maschio. L’estate verticale è quella del 2001, quella degli scontri di Genova, dell’attacco alle Torri Gemelle. Ma per Livia e Veronica è soprattutto l’estate dopo la terza media, in cui Livia inizia a prendere coscienza di sé e del mondo. E la differenza di classe fra lei e Veronica si rivela l’innesco di un cambio di pelle, per entrambe. È lo spartiacque della loro amicizia, che tra alterne riprese si scioglie definitivamente quando Livia, ormai diciottenne, proprio grazie a quel suo corpo né di uomo né di donna, viene scelta da un regista di culto come protagonista di un film. Inizia così una carriera da attrice che la porta sempre più lontano da quell’amicizia, da quel mondo, da se stessa. Sette monologhi, sette voci femminili che, passandosi il testimone, raccontano se stesse e le proprie vite, intrecciate in un’unica grande storia lunga vent’anni, fino a restituirci il ritratto vivido e appassionato di un gruppo di donne che si amano, si detestano, si tradiscono, si perdonano, si ribellano.

Chiara Sfregola, in “L’Estate Verticale”, ci consegna una tessitura narrativa intensa e complessa, un romanzo che emerge dal cuore pulsante del desiderio in tutte le sue manifestazioni. Con sette monologhi intrecciati, sette voci femminili si fanno portavoce di storie non filtrate, di amori, conflitti e ribellioni.
Il romanzo si radica in un periodo storico significativo, l’estate del 2001, carico di eventi come gli scontri di Genova e l’attacco alle Torri Gemelle, che fa da contraltare al tumulto interiore delle protagoniste Livia e Veronica. Da adolescenti fragili e vulnerabili, si confrontano con il disordine del mondo e con quello delle loro vite, in una fase cruciale del passaggio all’età adulta. Il desiderio è il fulcro della narrazione: desiderio di essere visti, di prevalere, di amore e dipendenza, di maternità e di casa. Sfregola esplora il desiderio in una dimensione quasi ontologica, come motore di azioni e di vita, sottolineando la complessità di affrontare i propri bisogni più profondi.
La scrittura di Sfregola è cruda e autentica, e la sua capacità di scomporre e ricomporre la realtà attraverso la lente della narrazione rivela una notevole maestria. Attraverso i monologhi delle sue protagoniste, l’autrice crea un coro polifonico che riflette la molteplicità dell’esistenza femminile, una sinfonia di voci che si alternano nel racconto di un ventennio di vita.
“L’Estate Verticale” non è solo un ritratto fedele di personaggi e di epoca, ma è anche una riflessione sulla condizione umana, sull’identità e sulle maschere che indossiamo e cambiamo. La professione di attrice di Livia diventa metafora di questo continuo mutamento, un’evoluzione costante che riflette la necessità di essere visti e riconosciuti.
L’opera si distingue per la profondità con cui affronta temi delicati e per l’originalità della sua struttura. Sfida il lettore, invitandolo a interrogarsi sul significato di desiderio e identità. Con “L’Estate Verticale”, Sfregola si afferma non solo come una narratrice di talento, ma anche come un’acuta osservatrice della psiche umana e delle sue complessità. Un romanzo che merita di essere letto e discusso, ideale per chi cerca una letteratura che non si limita a raccontare storie, ma che cerca di esplorare l’essenza stessa dell’esperienza umana.

L’autrice

Chiara Sfregola è una scrittrice, sceneggiatrice e produttrice italiana.
Nata il 19 Settembre 1987, è cresciuta a Barletta, in provincia di Bari.
Nel 2006 si è trasferita a Roma, dove ha studiato Economia alla LUISS Guido Carli e si è diplomata in Produzione al Centro Sperimentale di Cinematografia.
Ha lavorato in varie case di produzione cinematografica e televisiva prima di approdare a Cattleya, dove ha lavorato per sette anni occupandosi di molte serie  serie TV come Circeo (Paramount + e Rai Fiction), Cabala (Rai Play), Generazione 56k (Netflix).
Parallelamente, ha intrapreso l’attività di scrittrice. Nel 2013 ha iniziato a scrivere sul sito Lezpop.it la rubrica “Due camere e cucina”, una serie di racconti brevi sulla convivenza fra due ragazze, prodromo di “Camera Single”, rubrica nata sullo stesso sito nel 2014. I racconti sono poi confluiti nell’omonimo romanzo pubblicato da Leggereditore nel 2016 e ristampato in una nuova edizione da Fandango Libri nel 2022.
Nel 2020 è uscito per  Fandango Libri il saggio/memoir “Signorina- memorie di una ragazza sposata” un papmphlet sul significato del matrimonio oggi, che ha vinto il Premio Afrodite come Libro dell’anno.
Nel 2022 è uscita la novella “Stare al mondo” per Einaudi nella collana dei Quanti dedicata al tema del lavoro.
Il suo ultimo libro è la biografia dell’architetta e designer Anna Castelli Ferrieri nella collana Le mosche d’oro di Giulio Perrone Editore nel 2023.
Attraverso il suo lavoro, Chiara Sfregola si interroga sulla condizione delle donne, con una particolare attenzione alle problematiche  della comunità queer. I suoi libri affrontano tematiche come l’intersezione di genere e orientamento sessuale, il ruolo delle donne nella società e nel mondo del lavoro, l’evoluzione dei rapporti sentimentali nel mondo contemporaneo.

Leggi anteprima nella libreria Amazon

L’estate verticale
di Chiara Sfregola
Editore: ‎Fandango Libri (10 novembre 2023)
Copertina flessibile: ‎240 pagine

FIERA DEI LIBRI ON LINE

LIBRI IN OMAGGIO! Per ricevere copie omaggio dei libri che commenti iscriviti alla Newsletter dei Lettori inserendo il tuo indirizzo postale completo di nome e cognome del destinatario.

21 Commenti

5 2 votes
Rating Articolo
Notifiche
Notificami
guest

21 Commenti
Più recenti
Più vecchi Più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Desiree
26 giorni fa

Anni Novanta! Già partendo così voglio assolutamente leggerlo! La trama mi ispira molto, quando si parla di donne i libri sono sempre interessanti, ma vedere come queste “bambine” crescano e si conoscano pian piano, facendo sì che anche il lettore, o la lettrice, le conosca e si conosca, è qualcosa di molto carino. Sicuramente è una lettura che offre moltissime riflessione, sull’amicizia soprattutto. Mi piacciono tantissimo i libri con alla base una forte amicizia… Il fatto che poi le due si allontanino, fa meditare sull’importanza dell’amicizia e sul fatto che, prima o poi, c’è sempre qualcosa di inaspettato che può… Leggi il resto »

Alessandra
5 mesi fa

Questa storia m’incuriosisce molto e vorrei leggerla al più presto.

Gianmarco
Gianmarco
5 mesi fa

Una lettura dai temi alla fine molto attuali.
Molto interessante e soprattutto scorrevole

Valentina
Valentina
5 mesi fa

Veronica e Livia: due vite, una grande amicizia, tante emozioni e diverse situazioni.
Come affronteranno il mondo che le circonda e quale sarà anche il loro percorso interiore?
Un libro che non solo racconta di personaggi che il lettore impara a conoscere parola dopo parola ma anche che offre momenti di riflessione e di crescita personale. Crescono e cambiano le protagoniste ma con loro anche il lettore.

rosita
rosita
6 mesi fa

Leggere di storie di donne è sempre intrigante, ed a me ha incuriosito molto

Marilena
6 mesi fa

“L’Estate Verticale” di Chiara Sfregola è un romanzo avvincente che si sviluppa intorno a sette voci femminili, offrendo una narrazione intensa e complessa. La trama si snoda nell’estate del 2001, un periodo carico di eventi storici significativi come gli scontri di Genova e l’attacco alle Torri Gemelle, che fungono da sfondo al tumulto interiore delle protagoniste. La maestria di Sfregola emerge nella capacità di esplorare il desiderio in tutte le sue sfumature, rivelando i moti profondi delle protagoniste mentre affrontano le sfide dell’adolescenza e del passaggio all’età adulta svelando la complessità della vita femminile. L’opera sfida il lettore invitandolo a… Leggi il resto »

Keep Calm & Drink Coffee
6 mesi fa

Trovo molto interessanti questi sette monologhi che immagino come sette diversi punti di vista, o forse addirittura come le sette vite di un gatto …
Ho vissuto il 2001 da adulta, e ricordo che allora come oggi mi soffermo sempre a pensare ai ragazzi, a ciò che loro non hanno, perché in realtà il progresso è spesso sottrazione, nonostante apparentemente questo possa sembrare un concetto paradossale.

Keep Calm & Drink Coffee
Risposta a  Keep Calm & Drink Coffee
5 mesi fa

Un GRAZIE caloroso e splendente come l’estate.
Cito Emily Dickinson perché direi che queste parole si adattano perfettamente:
“Fai che per te io sia l’estate anche quando saran fuggiti i giorni estivi.”
In queste fredde giornate la lettura mi porterà l’estate che tanto mi manca.
L’ho già detto GRAZIE?!

elisa Albano
6 mesi fa

L’estate del 2001 è stata l’ultima vissuta con mia madre e confesso che leggendo la trama di questo libro l’anno in cui essa si snoda mi ha subito colpito.A ciò si aggiunga il fatto che essendo madre di una ventenne vivo di riflesso gioie e dolori di questa generazione così smarrita e a volte troppo sottovalutata.Non so se avrò l’opportunitá di leggere questo romanzo ma so già che ci troverei tanti spunti interessanti e motivi di riflessione.

giovanna
giovanna
6 mesi fa

dalla breve introduzione si può facilmente intuire che il contenuto del libro è molto interessante sia per il pubblico femminile che quello maschile. La scrittrice credo che sia stata molto attenta a far evidenziare le potenzialità delle donne in un’epoca dove tante conquiste erano ancora lontanissime e difficili da ottenere. Penso che ci sia ancora tanta strada da fare ma avere uno spaccato di vita vista con gli occhi di sette donne diverse possa aiutare tutti, e sopratutto chi non ha vissuto in quei anni, a farsi un quadro completo per poter comprendere la realtà femminile dei giorni nostri…se potessi… Leggi il resto »

chiara
chiara
6 mesi fa

Questo è decisamente un libro che a me piace definire intenso. Intenso di emozioni, intenso di riflessioni, intenso di argomenti trattati, intenso nel linguaggio…
Una lettura per la conoscenza di noi stesse e non solo.
Non posso infine che complimentarmi con l’autrice non solo per questo libro, ma per quanto letto con grande ammirazione in merito al suo impegno lavorativo.

Mariliana
Mariliana
6 mesi fa

L’ amicizia che cresce con gli anni fra ragazze che guardano alla vita con i primi sogni poi si frantuma ognuna prende una strada .Il mondo che cambia, le vicissitudini di ognuna che porta a riflessioni e cambiamenti a riscoprire nuovi orizzonti, un libro da leggere e meditare specialmente sui rapporti umani che vengono influenzati dalla crescita in un mondo in continua evoluzione. Mariliana

Cristina Verde
Cristina Verde
6 mesi fa

La mia fame di lettura si fa sempre più immensa amo sfogliare i libri, odio gli ebook e mi piacerebbe molto immergermi in questa storia grazie

Salvatore Cicero
Salvatore Cicero
6 mesi fa

Un bellissimo romanzo dai temi delicati.
Speriamo di leggerlo

Eleonora
Eleonora
6 mesi fa

Già dall’anteprima si può notare come l’autrice parli delle donne con gentilezza e rispetto, mi piacerebbe leggere questo libro perché sicuramente è un libro che parla, a me, e alle persone che come me hanno perso pezzi di cuore e di vita nei cuori e nelle vite degli altri, poi si sono ritrovate e hanno avuto il coraggio di chiedere e chiedersi: come stai?

Giulia
6 mesi fa

Sembra un libro davvero interessante, mi piacerebbe leggerlo!

Anna Maria Refano
6 mesi fa

Un’ introduzione molto interessante! Curiosa di scoprire la storia e i racconti di queste due amiche…la loro crescita esteriore ed interiore…le loro vite che si intrecciano, separano e forse, ritrovano…
Colgo l’occasione per augurare all’ autrice auguri di buone feste

Vanessa.Dt
6 mesi fa

Un’anteprima molto interessante, curiosissima di sapere di più sulle vite di Veronica e Livia;
e questo intreccio di amicizia, amore e perdono.

Anna
Anna
6 mesi fa

Wow questo libro mi incuriosisce parecchio! La cover poi è molto bella e attira. Le storie di amicizia sono sempre molto interessanti

Jessica
Jessica
6 mesi fa

Sono molto curiosa di leggere questo libro. È un genere che mi fa uscire dalla mia comfort zone sicuramente

Fatima
6 mesi fa

Sembra essere una storia davvero interessante. L’anteprima ha suscitato in me molta curiosità: di come quell’amicizia cambierà col tempo e cosa porterà a rompere quel rapporto che aveva con Veronica: l’odio, l’amore, la gelosia, la differenza di ceto sociale?. Di come Livia, grazie al suo corpo che tanto le ha causato insicurezze, sia diventata attrice allontanandosi da quella realtà in cui è cresciuta. Molto interessante anche il fatto che ci siano sette voci, credo per descrivere la protagonista e la storia dal punto di vista di più persone, per non avere solo un parere. Spero tanto di poter leggere il… Leggi il resto »

Fiera dei Libri on line

LIBRI IN PRIMO PIANO

FIERA DEI LIBRI ON LINE

21
0
Libri in omaggio per chi commenta!x