venerdì, Agosto 7, 2020
Home Narrativa Thriller e Mistero L'ultimo rintocco di Diego Pitea

L’ultimo rintocco di Diego Pitea

-

L'ultimo rintocco di Diego Pitea

L’ultimo rintocco di Diego Pitea, il nuovo thriller psicologico dello scrittore calabrese.

L’ultimo rintocco di Diego Pitea, avvincente caccia al serial killer

“L’essenza del male ha preso forma umana”. È questo che pensa Richard Dale, psicologo e criminologo, entrando nella camera da letto di un appartamento alla periferia di Roma. A terra giace una donna incinta con un taglio sopra il pube. Del feto nessuna traccia e sulla parete una scritta enigmatica: “Rosso”. A interpellarlo è Marani, il capo dell’Unità Analisi Crimini Violenti, per indagare sull’“Escissore”, un serial killer edonista, crudele e geniale, con il vezzo di lasciare sulla scena del crimine degli indizi che, opportunamente decifrati, permettono di risalire all’identità della prossima vittima. Coadiuvato dalla profiler Doriana Guerrera, Dale analizzerà, come in una macabra caccia al tesoro, le tracce lasciate dall’assassino, ma quando tutto sembra aver fine avrà inizio il vero incubo, che lo porterà a scontrarsi con le sue paure più profonde e con un nuovo rompicapo all’apparenza insolubile… fino allo scoccare dell’ultimo rintocco.

Scrive l’autore:
L’idea del libro mi venne mi venne di colpo, come tutte le trame dei miei libri, mentre passeggiavo in vacanza sul lungomare di Palermo. Definita la storia, avevo bisogno di qualcosa per il rompicapo del libro, ma per diverso tempo girai a vuoto. Mi serviva qualcosa di misterioso ma al tempo stesso reale, qualcosa che la gente avrebbe potuto riconoscere. La soluzione me la diedero le mie agenti letterarie di allora. Mi descrissero un oggetto strano che raccontava una storia straordinaria, quella che serviva per il mio libro. Ne restai talmente colpito che passando da Roma, con il libro già scritto, volli andare a vederlo. Non mi dilungo troppo per non rivelare nulla della trama. In questo libro compare per la prima volta la figura di Samuele, il figlio di Richard Dale, che avrà una parte fondamentale nel quarto libro e sono elencate alcune delle passioni di Dale – e mie: scacchi, pittura e le sue famose liquirizie.

L’ultimo rintocco
di Diego Pitea
Copertina flessibile: 424 pagine
Editore: goWare (23 aprile 2020)

Leggi anteprima nella libreria Amazon

Diego Pitea

Diego Pitea ha 45 anni e vive a Reggio Calabria, nella punta dello Stivale. Ha iniziato a scrivere a causa di un giuramento, dopo un evento doloroso: la malattia di sua madre. Il tentativo è andato bene perché il suo primo romanzo Rebus per un delitto è risultato finalista al premio “Tedeschi” della Mondadori, affermazione ribadita due anni dopo con il secondo romanzo: Qualcuno mi uccida. È sposato con Monica – quella del libro – e ha tre figli meravigliosi: Nano, Mollusco e Belva.

Guarda tutti gli articoli

18 Commenti

  1. L’esperimento letterario portato avanti da questo scrittore mi sembra originale e ben strutturato. La trama, molto articolata e avvincente, mi ha incuriosita subito. Sono sicura che tiene incollati dalla prima all’ultima pagina, mi piacerebbe proprio leggerlo!

  2. Ho letto la ricca anteprima tutta d’un fiato: fantastica, la trama e il modo di scrivere mi hanno letteralmente rapita. Poi io amo questo genere, sono psicologa e appassionata di criminologia!
    Spero davvero di poterne ricevere una copia! Sono curiosa di essere nuovamente rapita dal racconto!

  3. Sono una appassionata lettrice di thriller e devo dire che questo romanzo ha subito catturato la mia attenzione fin dal titolo che trovo molto accattivante. Mi piacerebbe davvero calarmi nelle atmosfere descritte e viaggiare fino all’ultima pagina.

  4. Non amo particolarmente i gialli, ma la trama mi sembra interessante.Pertanto spero di poterlo leggere ed esprimerne un giudizio obbiettivo.

  5. Ho letto con attenzione la presentazione del libro… poi sono andata a leggermi l’anteprima sopra indicata… direi una scrittura fluida, che appassiona alla lettura, una trama avvincente che tiene il lettore con il fiato sospeso… un crimine atroce, una detective profiler, uno psicologo criminale alle prese con la risoluzione degli indizi.
    Riusciranno ad anticipare le mosse del killer? che sfide dovranno superare?
    Mi ha colpito molto dalla presentazione la frase dell’Autore “mi serviva qualcosa di misterioso ma al tempo stesso reale, qualcosa che la gente avrebbe potuto riconoscere” per il rompicapo del libro… chissà cosa sarà? mi ha molto incuriosita… chissà se la copertina rivela qualcosa di questo “rompicapo”… o la realizzazione grafica è solo in attinenza con il titolo? Spero di aver la possibilità di ricevere una copia del libro per poterlo leggere interamente e commentare.
    Intanto complimenti all’Autore!!! Cordiali saluti.

  6. Ciao , sono spesso alla ricerca di libri Gialli (passione passata da mia mamma a me !) .. come sono spesso alla ricerca di libri sui Serial killer .. ed ecco che noto il tuo libro ! “Giallo + Serial killer ” ! Dalla trama sembra esattamente un libro fatto apposta per me , mi piacerebbe da morire riceverlo per poterlo recensire a dovere . Complimenti ancora per la trama e Auguri per un ottimo futuro . Barbara

  7. Mi intriga la trama di questo libro, spero vivamente di leggerlo anche per conoscere un nuovo genere letterario.

  8. Mi intrigano molto i thriller e sono sicura che il suo possa competere con i bravi autori stranieri…le auguro tanta fortuna e se le avanza qualche testo sono felice di poterlo leggere…grazie!

  9. Sono una divoratrice dei thriller scandinavi e recentemente ho conosciuto altri scrittori – uno islandese e uno italiano – che come trama ed intrecci competono egregiamente. Mi piace l’idea del thriller psicologico che porta a conoscere anche luoghi in cui la narrazione è ambientata. In attesa di poterlo leggere auguro un in bocca al lupo allo scrittore.

  10. Spero di poterlo leggere perché il thriller psicologico è il mio genere preferito. La trama già mi intriga e sinceramente non vedo l’ora di poterlo leggere interamente!

  11. Il sospetto è l’ingrediente più giusto per appassionare un lettore. Questa lettura è la più adatta per chi come me ama tutto ciò che fa parte della criminologia, davvero ottimo, almeno dal quel poco che ho letto.

  12. Un incipit agghiacciante, che lascia presagire una trama ben scritta ed estremamente avvincente. Indubbiamente curiosa, sarei onorata di poter leggere il libro!

  13. La descrizione del libro mi ha molto colpito, adoro il genere e spero di avere l’opportunità di leggerlo, commentarlo e recensirlo online, sui social e nel mio blog. Intanto complimenti! Stefania

  14. Un thriller interessante con una storia che probabilmente non deluderà
    Mi sono permessa di leggere qualche recensione e ora sono più curiosa che mai
    Spero di avere l’occasione di leggerlo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -

Commenti recenti

FIERA DEI LIBRI ON LINE

Cenerentola 2000 di Mariarosaria Rigido

Una scarpetta da ginnastica rosa su una scalinata e qualcuno che fugge via… Si chiama Bella la “Cenerentola 2000″.

Cantata per voce sola di Mario Manfio

Cantata per voce sola di Mario Manfio, emozioni e tanto humor ed ottimismo nella silloge del poeta triestino. Da leggere.

Non c’è più tempo di Sandro Orlandi

Nel paesino immaginario di Pèrtola, tra i monti del trentino, un bambino di quattro anni e mezzo viene rapito, tutto il paese ne rimane coinvolto e molti si presteranno ad aiutare i carabinieri...

Le scale di Isabella Pojavis

Un romanzo profondo e coraggioso sulle scelte che la vita ci propone. Un viaggio tra il passato e il futuro in un presente difficile, ma non impossibile.

Gli sposi profeti di Corrado Leoni

Gli sposi profeti di Corrado Leoni è un romanzo incentrato sui temi quanto mai attuali dell'integrazione tra diverse culture e costumi politici e religiosi

Alla luce della luna di Maristella Angeli

Alla luce della luna di Maristella Angeli è una deliziosa raccolta di 103 emozionanti haiku e 20 creazioni grafiche dell'autrice

Voglia di fare un viaggio di Roberta Rizzo

Emozionante passionale romanzo di formazione, scritto dalla poliedrica scrittrice e pittrice pugliese che, oltre ad essere una storica dell'arte, è una grande esperta di innovazione e trasformazione digitale.

Avenida Libertador di Cristina Amato

Avenida Libertador di Cristina Amato narra di persone scomparse, di chi le ha cercate e di chi non ha mai smesso di farlo. Buenos Aires, 1978.

E sempre corsi e mai non giunsi il fine… di Mario Manfio

E sempre corsi e mai non giunsi il fine... di Mario Manfio, una autobiografia scritta come un romanzo che ci aiuta a capire perché nessuna vita è una vita qualunque.

Quanto è facile confondere l’amore di Paola Zugna

Quanto è facile confondere l'amore di Paola Zugna è una nuova emozionante opera della poetessa triestina. Un poema scritto come un romanzo. Si legge tutto d'un fiato.

NEWSLETTER MANUALE DI MARI