Il commento di Nicla Morletti

Non è un paese per vecchie di Loredana LipperiniDopo “Ancora dalla parte delle bambine“, Loredana Lipperini, nel suo nuovo libro “Non è un paese per vecchie“, prosegue le sue indagini.
“I vecchi in Italia sono numeri che ci fanno paura”. La vita media si è allungata sicuramente e negli anni a venire gli anziani aumenteranno con tutti i problemi annessi e connessi.
Un altro libro sul femminile e sulla discriminazione di genere e anagrafica, questo della Lipperini. Un invito a riflettere.

NON E’ UN PAESE PER VECCHIE
di Loredana Lipperini

FELTRINELLI
– Collana Serie Bianca
2010, p. 206
Ordina Non è un paese per vecchie di Loredana Lipperini
Leggi un estratto

Loredana Lipperini continua la sua indagine. Dopo Ancora dalla parte delle bambine, un altro libro sul femminile e sulla discriminazione: di genere e anagrafica. Le “bambine” mostravano una società standardizzata. Adesso lo sguardo si sposta su un mondo che non accetta l’invecchiamento.

Dal libro:

I vecchi sono numeri. Numeri che ci fanno paura, come quell’uno su tre che riguarda la percentuale di anziani che abiteranno il nostro paese di qui ai prossimi anni. Numeri che, più raramente, ci consolano in una notizia in cronaca regionale, ricordandoci che la vita si è allungata. I vecchi danno fastidio. È sempre stato così: ma adesso, e soprattutto nel nostro paese, avviene qualcosa di diverso. C’è una sola generazione. A new kind of generation. Quella dei cinquanta-sessantenni. Le altre devono adeguarsi. O svanire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -