American Sniper

Ecco le nomination 2015 per le prestigiose statuette. Pioggia di nomination per The Grand Budapest Hotel e Birdman. Un pronostico Manuale di Mari per il miglior film? A noi è piaciuto American Sniper. La cerimonia ufficiale si svolgerà il 22 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles. C’è anche un’italiana. È la costumista Milena Canonero per The Grand Budapest Hotel.

Miglior film: si contendono la prestigiosa statuetta American Sniper, Birdman, Boyhood, The Grand Budapest Hotel, The Imitation Game, Selma, La teoria del tutto, Whiplash.

Miglior regista: Alejandro G. Iñaarritu per Birdman, Richard Linklater per Boyhood, Bennett Miller per Foxcatcher, Wes Anderson per The Grand Budapest Hotel, Morten Tyldum per The Imitation Game.

Miglior attore: Steve Carell per Foxcatcher, Bradley Cooper per American Sniper, Benedict Cumberbatch per The Imitation Game, Michael Keaton per Birdman, Eddie Redmayne per The Theory of Everything – La teoria del tutto.

Migliore attrice: Marion Cotillard, Felicity Jones, Julianne Moore, Rosamunde Pike, Reese Witherspoon.

Miglior attore non protagonista: Robert Duvall per ‘The Judge’, Ethan Hawke per ‘Boyhood’, Edward Norton per ‘Birdman’, Mark Ruffalo per ‘Foxcatcher’, J. K. Simmons per ‘Whiplash’.

Miglior attrice non protagonista: Patricia Arquette per ‘Boyhood’, Laura Dern per ‘Wild’, Keira Knightley per ‘The Imitation Game’, Emma Stone per ‘Birdman’, Meryl Streep per ‘Into the Woods.

Miglior film straniero:  “Ida” Polonia; “Leviathan” Russia “Tangerines” Estonia; “Timbuktu” Mauritania;  “Wild Tales” Argentina. Il candidato italiano, Il Capitale Umano di Paolo Virzì era già stato escluso a dicembre quando era stata pubblicata la shortlist dei migliori nove film stranieri

Migliore sceneggiatura originale: “Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance)” Alejandro G. Iñàrritu, Nicolàs Giacobone, Alexander Dinelaris, Jr. & Armando Bo; “Boyhood” Richard Linklater; “Foxcatcher” E. Max Frye e Dan Futterman; “The Grand Budapest Hotel” Wes Anderson (sceneggiatura) Wes Anderson & Hugo Guinness (storia); “Nightcrawler” Dan Gilroy.

Migliore sceneggiatura non originale: ‘American Sniper’, ‘The Imitation Game’, ‘Inherent Vice – Vizio di forma’, The Theory of Everything – La teoria del tutto’, ‘Whiplash’.

Migliore fotografia: ‘The Grand Budapest Hotel’, ‘The Imitation Game’, ‘Interstellar’, ‘Into the Woods’, Mr. Turner’
migliore colonna sonora originale sono Alexandre Desplat per ‘The Grand Budapest Hotel’, nuovamente Alexandre Desplat per ‘The Imitation Game’, Hans Zimmer per ‘Interstellar’, Gary Yershon per ‘Mr. Turner’, Jóhann Jóhannsson per ‘The Theory of Everything – La teoria del tutto’.

Migliore colonna sonora originale: Alexandre Desplat per ‘The Grand Budapest Hotel’, nuovamente Alexandre Desplat per ‘The Imitation Game’, Hans Zimmer per ‘Interstellar’, Gary Yershon per ‘Mr. Turner’, Jóhann Jóhannsson per ‘The Theory of Everything – La teoria del tutto’.

Miglior film d’animazione: “Big Hero 6” Don Hall, Chris Williams e Roy Conli; “The Boxtrolls” Anthony Stacchi, Graham Annable e Travis Knight; “How to Train Your Dragon 2” Dean DeBlois e Bonnie Arnold; “Song of the Sea” Tomm Moore e Paul Young; “The Tale of the Princess Kaguya” Isao Takahata e Yoshiaki Nishimura.

Migliori effetti speciali: ‘Captain America: The Winter Soldier’, ‘Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie’, ‘Guardians of the Galaxy – Guardians of the Galaxy’, ‘Interstellar’, ‘X-Men: Giorni di un futuro passato’.

Migliori costumi: Milena Canonero per ‘The Grand Budapest Hotel’, Mark Bridges per ‘Inherent Vice – Vizio di forma’, Colleen Atwood per ‘Into the Woods’, Anna B. Sheppard e Jane Clive per ‘Maleficent’, Jacqueline Durran per ‘Mr. Turner’.

Miglior makeup: Bill Corso e Dennis Liddiard per ‘Foxcatcher’, Frances Hannon e Mark Coulier per ‘The Grand Budapest Hotel’, Elizabeth Yianni-Georgiou e David White per ‘Guardians of the Galaxy – Guardiani della galassia’.

Migliore canzone originale: ‘Everything Is Awesomè da ‘The Lego Movie’, ‘Glory’ DA ‘Selma’, ‘Grateful’da ‘Beyond the lights’, ‘I’m Not Gonna Miss Yoù da ‘Glen Campbell… I’ll be me’, ‘Lost Stars’ da ‘Begin again’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -