sabato, 31 Ottobre 2020
Home Notizie Cinema Oscar 2015, trionfa Birdman

Oscar 2015, trionfa Birdman

-

[youtube id=”34IHonCRghI”]

Birdman del regista messicano Alejandro Gonzalez Inarritu, già presentato al Festival di Venezia nello scorso settembre, conquista le statuette più prestigiose (miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura originale e miglior fotografia). E’ la storia di un attore in declino, famoso per aver interpretato un mitico supereroe, alle prese con le difficoltà e gli imprevisti della messa in scena di uno spettacolo a Broadway che dovrebbe rilanciarne il successo. Una storia che ha molti punti di contatto con la vita del protagonista Michael Keaton (ex Batman).
Solo premi “tecnici” per il film di Wes Anderson, Grand Budapest Hotel: migliori costumi all’italiana Milena Canonero (giunta al suo quarto Oscar), miglior colonna sonora a Alexandre Desplat, miglior trucco e parrucco e migliore scenografia.
Sconfitto Boyhood,  film girato per brevi periodi tra il 2002 e il 2013, è un’esperienza cinematografica innovativa che copre 12 anni di vita di una famiglia. Al centro della storia c’è Mason, che assieme alla sorella Samantha, vive un viaggio emozionale e trascendente attraverso gli anni, dall’infanzia all’età adulta.
Migliori attori protagonisti per le donne Julianne Moore (Still Alice), per gli uomini Eddie Redmayne (La teoria del tutto).
Miglior film straniero il polacco Ida di Pawel Pawlikowski, un film in bianco e nero ambientato nella Polonia comunista degli anni Sesssanta. La stautetta per il cartoon va invece a Big Hero 6 della Disney che ha battuto a sorpresa Dragon Trainer 2, dato per favorito.

oscar-2015

Tutti i vincitori

Miglior film
Birdman

Miglior regia
Alejandro G. Inarritu per Birdman

Miglior attore protagonista
Eddie Redmayne per La teoria del tutto

Miglior attrice protagonista
Julianne Moore per Still Alice  

Miglior attore non protagonista
J.K Simmons per Whiplash

Miglior attrice non protagonista
Patricia Arquette per Boyhood

Miglior sceneggiatura originale
Birdman

Miglior sceneggiatura non originale
The Imitation Game

Miglior film straniero
Ida (Polonia)

Miglior film d’animazione
Big Hero 6

Miglior fotografia
Birdman

Miglior montaggio
Whiplash

Miglior scenografia
Grand Budapest Hotel

Migliori costumi
Grand Budapest Hotel (Milena Canonero)

Miglior trucco e acconciature
Grand Budapest Hotel

Migliori effetti speciali
Interstellar

Miglior sonoro
Whiplash

Miglior montaggio sonoro
American Sniper

Miglior colonna sonora originale
Grand Budapest Hotel

Miglior canzone
Selma

Miglior documentario
Citizenfour

Miglior corto documentario
Crisis hotline: Veterans press 1

Miglior cortometraggio
The Phone Call

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -

Commenti recenti

FIERA DEI LIBRI ON LINE

L’eternità dell’amore incompiuto di Sergio Tavanti

Con il romanzo "L'eternità dell'amore incompiuto", l'autore Sergio Tavanti insegna che la forza dei sentimenti supera anche lo scorrere del tempo e degli eventi.

La ragazza del treno di Federico Fontana

Una trama ben costruita, una narrazione fluida, chiara e scorrevole rendono La ragazza del treno di Federico Fontana un romanzo allettante ed estremamente piacevole (Nicla Morletti).

Piccoli Mondi Perfetti di Norma Giumelli

Piccoli Mondi Perfetti di Norma Giumelli è "un libro estremamente dolce, originale e magico. Un’avventura che va oltre i confini del tempo." (Nicla Morletti)

Panico a Milano di Gino Marchitelli

Panico a Milano di Gino Marchitelli. La terza indagine del professor Moreno Palermo: dal lago Maggiore a Lambrate una serie di delitti collegati a un crimine del 1943.

La traccia del pescatore di Roberta Castelli

La traccia del pescatore di Roberta Castelli è un romanzo giallo ambientato in Sicilia, nell'immaginaria cittadina di Lachea, con protagonista il commissario Angelo Vanedda.

Enne di Piero Buscemi

Enne di Piero Buscemi è uno sorta di diario intimo, come lo definisce l'autore, della quarantena conseguente all'esplosione della pandemia di COVID-19.

Cercando le cose di lassù di Paola Zugna

Cercando le cose di lassù di Paola Zugna è un testamento autobiografico fedele nella verità dei primi quaranta anni di vita dell'autrice.

L’eredità dei vivi di Federica Sgaggio

L’eredità dei vivi di Federica Sgaggio è la storia di una donna, di una famiglia, ed è un romanzo politico, se politica è la lotta da combattere per attraversare i cambiamenti, per godere dei propri diritti, per avere la vita che si desidera avere.

Il professore di italiano di Marcello Signorini

Bellissima storia d'amore tra un professore liceale quasi sessantenne e una bella ragazza ventenne, raccontata dall'autore con delicatezza e sottigliezza psicologica.

Un nuovo inizio di Arianna Capogrossi

Un viaggio interiore della protagonista, proprio a cavallo del lockdown, tra ostacoli da superare, paure, incertezze e nuovi amori, porterà all'acquisizione di nuove consapevolezze e alla riscoperta di sé stessa.

NEWSLETTER MANUALE DI MARI