sabato, Ottobre 24, 2020
Home Fiera dei Libri on line Una favola per sognare di Angela Angolano

Una favola per sognare di Angela Angolano

-

Una favola per sognare di Angela Angolano

Una favola per sognare di Angela Angolano, libro dedicato ai Bambini della scuola dell’infanzia “Tigli”.

Una favola per sognare di Angela Angolano, leggiamo una anteprima dell’opera

LA MAGIA DEL FARO

Tutto incominciò una notte fredda, molto fredda.
Le piccole imbarcazioni decisero di far rientro, perché le raffiche di vento aumentavano e di conseguenza il mare era ingestibile. A malincuore furono ritirate le reti e portate le barche nel porto. Tutte le squadre di pescatori tornarono alle proprie case.

E cominciò così l’avventura dei nostri pesciolini…
Ce n’erano di ogni specie, grandi, piccoli e anche molto molto grandi. Ognuno di loro trasse un sospiro di sollievo quando si accorsero che i pescatori ritiravano le reti.

Vi lascio immaginare lo stupore: Chi si dava un colpo di pinna per la felicità, chi faceva le capriole…
Insomma senza tirarla per le lunghe erano tutti contenti.
In quella notte fredda e buia accadde un altro miracolo, mentre tutti festeggiavano, un pesciolino scorse una luce fioca che a malapena trapelava sull’acqua per poi sparire. Egli, per lo spavento, diede un colpo di pinna al pesce che nuotava di fianco.
Quest’ultimo gli chiese: “Perché mi hai colpito con la tua pinna?”, e il pesciolino ripose: “Ho visto una luce sulle onde…
Ma forse mi sbagliavo, ora non la vedo più”.
“Oh, no! Non saranno tornati i pescatori?” risposero in coro gli altri pesci sentendo quelle parole. Mentre i pesciolini facevano delle considerazioni riguardo a quella luce, essa riapparve nuovamente.
Questa volta però furono tutti a vederla, e decisero di fare un’escursione.

I più fifoni si dileguarono nelle grotte, ma il pesciolino che per primo aveva visto quella luce, il suo amico e gli altri pesciolini andarono in perlustrazione. Siccome la luce proveniva da un determinato punto, loro raccolsero tutto il coraggio che avevano e insieme, tirando appena fuori dall’acqua le loro testoline, rividero ancora quella scia luminosa che illuminava la superficie del mare.

Vi lascio immaginare il loro stupore, perché quando quella scia luminosa gli passava sulle teste sentivano un calore mai provato prima. Era come se la loro mamma li abbracciasse e li tenesse stretti al cuore.
I pesciolini non capivano cosa potesse avere quella luce di così potente da farli paralizzare. Finché passò di lì un bellissimo delfino e raccontò loro che sulla terra era nato un bel bambino, quel bambino si chiamava Gesù e quella era una notte magica.
Infatti, un’altra scia luminosa aveva avvertito tutti gli esseri umani e anche i nostri pesciolini coraggiosi, i quali non avevano più paura di tirare fuori dall’acqua la loro testolina.
Guardarono quel faro immenso, che con la luce li aveva intimoriti, ora non provavano più paura ma ammirazione e stupore. Così dissero al delfino che avrebbero avvisato gli altri pesci del mare della loro speranza di salvezza.
Da quel giorno tutti ricordarono per sempre quella magica notte chiamata: “La notte di Natale.”

Una favola per sognare
di Angela Angolano
Copertina flessibile: 44 pagine
Editore: Youcanprint (12 settembre 2016)

10 Commenti

  1. Un libro per sognare e per imparare. Ho letto l’anteprima e sono stata catturata fin dalla prima parola, si vede proprio che la storia è ben costruita perché la narrazione è scorrevole e ricercata. Adoro le favole, sono sia un momento di riflessione che di crescita personale. Mi piacerebbe poter ricevere una copia di questo libro per continuare la lettura e vedere come procede la storia.

  2. Ho sempre letto le favole ai miei figli fin da piccolissimi. Ora le più grandi leggono autonomamente e a volte loro stesse leggono al fratellino più piccolo. Condividere la lettura con i bambini è meraviglioso, e loro sono molto ricettivi. Mi piacerebbe avere una copia del libro in modo da farlo vivere nella nostra famiglia! Un in bocca al lupo all’autrice, perché di favole c’è sempre bisogno nella vita. Non solo per i bambini, ma anche per gli adulti.

  3. Le favole momenti di sogni per i bambini e di riflessione per gli adulti…
    Quanti insegnamenti ci arrivano da queste…
    L’innocenza, la meraviglia dei bambini è qualcosa di magico che anche gli adulti dovrebbero riscoprire.
    Sarei felice di poter leggere questa “favola per sognare” e comprendere il significato anche della copertina, che spesso magari a torto, ma colpisce subito la mia attenzione, perchè trovo che l’Autore svolga un ruolo di ricerca particolare per confezionare la sua opera.
    Buona giornata e cordiali saluti.

  4. Mi piacerebbe leggerlo con i miei figli, mi sembra adatto alla loro età, sarei ben lieta di poter continuare la lettura dell’intero libro, oltre ad aver assaggiato solo l’anteprima riportata qui. Sembra molto coinvolgente e anche una favola ogni tanto non nuoce a nessuno per continuare a sognare anche da grandi e non solo da piccoli. Spero vivamente di poterlo avere fra le mani e ammirare anche la copertina misteriosa e oscura che ha attirato la mia attenzione e curiosità.

  5. Anche a 53 anni è bello sognare leggendo una favola… sarà che sono nata sotto il segno dei pesci adoro il mare… eh su mi piacerebbe immergermi in questa favola per sognare.

  6. Le favole mi sono sempre piaciute, ma da quando sono mamma sono alla costante ricerca di letture nuove da fare con i miei tre cuccioli. Vorrei trasmettere loro la mia passione per la lettura perché credo fermamente nel potere dei libri.

  7. Una favola dolcissima, da condividere con i miei nipotini. Del resto ho trasmesso loro la passione per la lettura e sono io per prima che, nonostante l’età, continuo ad adorare le fiabe.

  8. Adoro le favole. Da qualche tempo sono volontaria presso un gruppo di lettura ad alta voce dedicato ai più piccoli. Sarei davvero felice di leggere questo libro ai miei piccoli “uditori”. Il mio indirizzo postale l’ho inserito nell’iscrizione alle newsletter.

  9. Anche gli adulti amano le favole, o almeno io le amo la cosa più brutta è iniziare a leggerne una senza poterla terminare. Si vede che l’autrice ha una certa esperienza con la scrittura perché già dall’anteprima si nota un linguaggio molto scorrevole.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -

Commenti recenti

FIERA DEI LIBRI ON LINE

La traccia del pescatore di Roberta Castelli

La traccia del pescatore di Roberta Castelli è un romanzo giallo ambientato in Sicilia, nell'immaginaria cittadina di Lachea, con protagonista il commissario Angelo Vanedda.

Enne di Piero Buscemi

Enne di Piero Buscemi è uno sorta di diario intimo, come lo definisce l'autore, della quarantena conseguente all'esplosione della pandemia di COVID-19.

Cercando le cose di lassù di Paola Zugna

Cercando le cose di lassù di Paola Zugna è un testamento autobiografico fedele nella verità dei primi quaranta anni di vita dell'autrice.

L’eredità dei vivi di Federica Sgaggio

L’eredità dei vivi di Federica Sgaggio è la storia di una donna, di una famiglia, ed è un romanzo politico, se politica è la lotta da combattere per attraversare i cambiamenti, per godere dei propri diritti, per avere la vita che si desidera avere.

Il professore di italiano di Marcello Signorini

Bellissima storia d'amore tra un professore liceale quasi sessantenne e una bella ragazza ventenne, raccontata dall'autore con delicatezza e sottigliezza psicologica.

Un nuovo inizio di Arianna Capogrossi

Un viaggio interiore della protagonista, proprio a cavallo del lockdown, tra ostacoli da superare, paure, incertezze e nuovi amori, porterà all'acquisizione di nuove consapevolezze e alla riscoperta di sé stessa.

Il collegio dei segreti di Paolo Arigotti

È esistita una resistenza tedesca contro il nazismo? Se si, chi furono coloro che trovarono il coraggio di opporsi, spesso a rischio della vita propria e dei familiari? A queste domande risponde il romanzo storico di Paolo Arigotti.

Liceo a Luci Rosse di Paola Lena

Una storia che fa riflettere e che accende mille campanelli di allarme; una storia che, nella sua folle assurdità, risulta essere purtroppo possibile e fin troppo reale.

BeatriX di Cristiano Venturelli

Quale potere è racchiuso in uno sguardo? Secondo gli antichi, lo sguardo, quando ha raggiunto tutta la forza di penetrazione e di influenza di cui è capace, diventa un'arma terribile.

Aspettando le stelle di Carola Helios

Carola Helios racconta una storia di crescita e di memoria che attraversa la storia italiana del secondo Dopoguerra. Un nuovo emozionante romanzo dell'autrice di Specchio d'acqua

NEWSLETTER MANUALE DI MARI