Il commento di Nicla Morletti

Una linea di pensiero teso a cura di Fabio RussoUn interessante e importante lavoro a più mani, curato con sapiente maestria da Fabio Russo, per ricordare il grande Centenario della morte di Giordano Bruno e “il suo ripercuotersi nelle diverse posizioni di Giacomo Leopardi e di Biagio Marin lungo un filo tematico di spicco, e inteso come materia specifica di approfondimento per gli studenti.”
Leopardi e Nietzsche, copernicani? Cosa si può sapere di più su Leopardi e Baudelaire? E su Giordano Bruno?
Nel saggio “Una linea di pensiero teso”, affrontano questi temi, ed altri ancora, studiosi dell’Università di Basilea, di Trieste, di Berna, del Centro Nazionale Studi Leopardiani – Recanati, dell’Istituto per gli Studi sul Rinascimento – Firenze.
Ecco i nomi: Fabio Russo, Maurizio Pagano, Michele Ciliberto, Giuseppina Restivo, Franco Foschi, Antimo Nagri, Stelio Zeppi, Edda Serra, Hubert Thuring, Armando Savignano, Antonio Sutera, Franca Tomizza.

UNA LINEA DI PENSIERO TESO
Bruno – Leopardi – Marin
a cura di Fabio Russo

Metauro – Collana Italianistica nel mondo
2007, p. 337
Per ordinare il libro clicca qui

Fabio Russo insegna Letteratura italiana all’Università di Trieste (Facoltà di Lingue moderne per traduttori). Ha interessi di tipo comparato, riguardanti principalmente il Sei-Settecento e l’Otto-Novecento. Alcuni suoi lavori e temi di ricerca sono La figura di P.Rolli (Univ. di Trieste 1967), Leopardi e Rilke in un confronto tematico (Ed. Umana, 1973), Leopardi politico o della Felicità impossibile (Recanati, Micheloni, 1979), Vasco Pratolini (Le Monnier, 1989), Leopardi tradotto da Rilke: L’Infinito e La Sera del dì di festa (in Aa.Vv., La corrispondenza imperfetta, Bulzoni, 1990), i Popoli europei visti da Leopardi, la Morte e il Sacro per Leopardi, Tempo ed Entusiasmo nel Seicento, Alfieri e il Piemonte di Jean Giono, l’Altro e i sogni in Tecchi, Pratolini e il richiamo a Valéry, Tempo e Giustizia nel Manzoni, Saba le Cose l’Eco l’Ombra, l’area del Fantastico e il Doppio, il Mito del Settecento e le “sagge favole”, Guicciardini diplomatico in Spagna. Collabora a riviste e istituti, come il Centro Nazionale di Studi Leopardiani, la Società Italiana di Studi sulla Letteratura di Viaggio, il Gabinetto Vieusseux, il Centro Studi Biagio Marin, l’Associazione Dino Buzzati, l’Associazione di Lessicografia Scientifica e Tecnica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -