Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

E’ dal 2002, in occasione del decennale, che la Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone”, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha concentrato la sua attenzione sulle scuole, con le quali ha iniziato a realizzare percorsi di educazione alla legalità a livello nazionale. Tali progetti hanno il loro momento conclusivo il 23 maggio, anniversario della strage di Capaci, giornata che col tempo è diventata un appuntamento molto atteso dai docenti e dagli studenti del nostro Paese. In questi anni infatti la partecipazione è stata altissima ed è stata resa possibile dalla stretta collaborazione con le Forze dell’Ordine, con Enti ed Associazioni che si sono rese disponibili a lavorare insieme.

Il 23 maggio è ormai la data simbolo dell’impegno delle scuole nella diffusione della cultura della legalità e del contrasto ad ogni atteggiamento mafioso.

Ogni anno il 23 maggio, a Palermo, sono migliaia gli studenti che partecipano al momento conclusivo del percorso di educazione alla legalità organizzato e promosso dal Ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone” che prevede una cerimonia dall’alto valore educativo e simbolico.

Le scuole selezionate, a seguito della partecipazione ad un concorso nazionale che quest’anno affronta la tematica della criminalità nelle diverse regioni d’Italia “GEOGRAFIA E LEGALITA’. Sconfiggere le mafie nella mia regione” partecipano al viaggio delle “Navi della legalità” e a tutte le manifestazioni che si svolgono durante la giornata del 23 maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -