lunedì, 24 Giugno 2024
HomeNarrativaAutori italianiCuore nero di Silvia Avallone

Cuore nero di Silvia Avallone

-

Cuore nero di Silvia Avallone

Cuore nero di Silvia Avallone, l’ultimo romanzo dell’autrice di Acciaio

Cuore nero di Silvia Avallone, storia di amore, condanna e redenzione

“Cuore Nero” è un’opera che tocca temi universali di colpa, redenzione e la possibilità di un nuovo inizio, arricchita dalla profonda umanità dei suoi personaggi e dalla capacità di Avallone di tessere una narrazione intensa e commovente.
Manuale di Mari

L’unico modo per raggiungere Sassaia, minuscolo borgo incastonato tra le montagne, è una strada sterrata, ripidissima, nascosta tra i faggi. È da lì che un giorno compare Emilia, capelli rossi e crespi, magra come uno stecco, un’adolescente di trent’anni con gli anfibi viola e il giaccone verde fluo. Dalla casa accanto, Bruno assiste al suo arrivo come si assiste a un’invasione. Quella donna ha l’accento “foresto” e un mucchio di borse e valigie: cosa ci fa lassù, lontana dal resto del mondo? Quando finalmente s’incontrano, ciascuno con la propria solitudine, negli occhi di Emilia – “privi di luce, come due stelle morte” – Bruno intuisce un abisso simile al suo, ma di segno opposto. Entrambi hanno conosciuto il male: lui perché l’ha subito, lei perché l’ha compiuto – un male di cui ha pagato il prezzo con molti anni di carcere, ma che non si può riparare. Sassaia è il loro punto di fuga, l’unica soluzione per sottrarsi a un futuro in cui entrambi hanno smesso di credere. Ma il futuro arriva e segue leggi proprie; che tu sia colpevole o innocente, vittima o carnefice, il tempo passa e ci rivela per ciò che tutti siamo: infinitamente fragili, fatalmente umani. Con l’amore che solo i grandi autori sanno dedicare ai propri personaggi, Silvia Avallone ha scritto il suo romanzo più maturo, una storia di condanna e di salvezza che indaga le crepe più buie e profonde dell’anima per riempirle di compassione, di vita e di luce.

“Ci sono buchi che non puoi riempire.
Che resteranno lì per sempre, neri e profondi.
Però, se vorrai, potrai costruirci una vita intorno. Come ricresce l’erba sul bordo dei crateri”

L’autrice

SILVIA AVALLONE è nata a Biella nel 1984 e vive a Bologna. Per Rizzoli ha pubblicato Acciaio (2010), da cui è stato tratto l’omonimo film. Quest’opera, ambientata a Piombino, le ha valso una nomination al Premio Strega e ha evidenziato il suo talento nell’esplorare le dinamiche sociali e familiari dell’Italia contemporanea. Laureata in Filosofia, Avallone prosegue il suo percorso letterario con romanzi come “Marina Bellezza” (2013) e “Da dove la vita è perfetta” (2018), confermandosi una voce significativa nella letteratura italiana moderna. La sua capacità di intrecciare storie personali con contesti sociali complessi le ha garantito un posto di rilievo tra gli autori contemporanei.

Leggi anteprima nella libreria Amazon

Cuore nero
di Silvia Avallone
Editore: ‎Rizzoli (23 gennaio 2024)
Copertina flessibile: 368 pagine

FIERA DEI LIBRI ON LINE

LIBRI IN OMAGGIO! Per ricevere copie omaggio dei libri che commenti iscriviti alla Newsletter dei Lettori inserendo il tuo indirizzo postale completo di nome e cognome del destinatario.

24 Commenti

5 2 votes
Rating Articolo
Notifiche
Notificami
guest

24 Commenti
Più recenti
Più vecchi Più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Desiree
7 giorni fa

Wow… Questa trama ha un non so che di davvero particolare.
Ho sentito parlare molto bene dell’autrice e spero di poter finalmente conoscere una delle sue storie.
I personaggi, completamente opposti, agli antipodi, secondo me conoscendosi potrebbero trarre una sorta di vantaggio l’uno dall’altra. Sono curiosa di sapere se sarà così o meno. Inoltre i temi trattati all’interno del romanzo, come quello della fragilità, della salvezza e della sofferenza mi incuriosiscono molto, vedremo…

Leone Giulia
Leone Giulia
1 mese fa

Ancora non ho letto nulla di questa autrice, pur così famosa. Chissà che questa non sia l’occasione di poter avere finalmente tra le mani un suo libro anteprima avvincente e molto curiosa ed intensa mi farebbe piacere riceverlo e leggerlo

Barbara
Barbara
1 mese fa

Ancora non ho letto nulla di questa autrice, pur così famosa. Chissà che questa non sia l’occasione di poter avere finalmente tra le mani un suo scritto. Mi piacerebbe molto.
Grazie

Chiara
Chiara
3 mesi fa

Su un binario parallelo, con il mio logoro bagaglio pesante e strapieno aspetto di allontanarmi, andar via. Ma dove non so, ne so cosa mi aspetta. Tutto immobile nei miei trentanni.
Sarei curiosa di leggerlo perché in esso potrei scoprire, trovare il mio posto. Una tappa fissa che credo tutti prima o poi la devono attraversare.

Balestruccio books
3 mesi fa

Una fuga per ricercare se stessi o per scomparire dalla società? Sono curiosa di capire se l’incontro fra due protagonisti agli antipodi per esperienza di vita possa portare a qualche beneficio.

Sara
Sara
3 mesi fa

Libro che contiene una coppia paradossale. Molto curiosa di leggerlo.

Sabina
Sabina
4 mesi fa

Avevo letto ACCIAIO per caso e mi aveva colpito molto oltre la storia anche il modo di scrivere dell’autrice,, e anche questo titolo promette bene!

Andrea Emanuele Caramazza
Andrea Emanuele Caramazza
4 mesi fa

Già la copertina mi ha colpito, spero di leggerlo al più presto

Vanessa.Dt
Vanessa.Dt
4 mesi fa

Un’anteprima veramente coinvolgente, spero di poter approfondire e conoscere di più la vita di Emilia e di Bruno, con passati difficili e tormentati; con la speranza di una vita nuova.

Federica Cancelliere
Federica Cancelliere
4 mesi fa

Ho sentito parlare benissimo dell’autrice e vorrei leggere un suo scritto. I temi quali la fragilità, il senso di colpa, il dolore e proprio l’umanità sono forti e presenti nella nostra vita. Mi piacerebbe leggere come siano Stati trattati all’interno del romanzo

Chiara
Chiara
4 mesi fa

Il senso di colpa e le sue innumerevoli sfaccettature. La difficoltà o l’incapacità di perdonarsi. L’impossibilità di fermarsi davanti alla vita che ti costringe tuo malgrado ad affrontare certi dolori.
Un libro che scava nel profondo di ognuno di noi. Un romanzo intenso che vale la pena di essere letto.

Mariliana
Mariliana
4 mesi fa

Si sbaglia, si paga attraverso il dolore che ci accompagna fin quando non si arriva alla consapevolezza di accettare gli errori per ricostruire per ricominciare a vivere. Amo questa scrittrice cosi’ profonda e penso sia un libro che ci coinvolgera’tantissimo. Auguri Mariliana

Anna Maria Refano
4 mesi fa

La prima cosa che mi ha colpito é la splendida copertina, questi occhi incantano e non si riesce a smettere di guardarli. Leggendo l’ anteprima poi, la curiosità cresce…una storia che ha molto da raccontare e su cui riflettere…due personaggi che hanno tanto da raccontarci e insegnarci…

Giulia
4 mesi fa

Sembra davvero un bel libro, mi piacerebbe molto leggerlo

Michela Montalto
4 mesi fa

Ho sentito parlare di Silvia Avallone. È una che ha tanto da dire, una voce tra le migliaia che vorrebbero parlare. Una portavoce di situazioni incastrate in personaggi che potremmo essere ognuno di noi. Vorrei leggere Cuore nero per carpire i segreti della scrittura di Silvia perché scrivere di tematiche e situazioni e ambientazioni così crude e reali non è semplice e io ho voglia di leggere cose dure ma ben scritte. La bellezza non è solo negli occhi di chi legge ma anche in quelli di chi scrive. Grazie manuale di Mari. Non vedo l’ora di conoscere Silvia Avallone… Leggi il resto »

Caterina
Caterina
4 mesi fa

Da una scrittrice come lei, con successi letterari alle spalle , non può che nascere un ennesimo capolavoro. Storia triste, ma ricca di sentimenti che sicuramente farà riflettere.

Valeria Lo
4 mesi fa

Ho amato Silvia Avallone sin dal suo esordio, una scrittura sincera, diretta, capace di esprimere emozioni grazie ai suoi protagonisti. In Cuore nero il tema è quello della rinascita, della seconda possibilità, perché tutti possiamo sbagliare e imparare a riparare ai nostri errori, cercando di andare incontro all’altro, di aprirci a una nuova vita, a nuove amicizie e nuovi affetti. L’importante è non chiudersi in se stessi e saper apprezzare le piccole cose che la vita ci offre.

Maria
Maria
4 mesi fa

Dalla trama mi sembra di capire che sia un libro che esplora i sentimenti dei protagonisti e che offra loro una seconda possibilità. Vittime o carnrfici si ha sempre bisogno di redenzione e di ricominciare. Sarei curioso di conoscere gli sviluppi.

Fatima
4 mesi fa

Molto coinvolgente la trama, mi ha lasciata con la voglia di voler sapere come andrà a finire. Davvero interessante il legame tra Emilia e Bruno, di un destino che li accomuna. Forse sarà il tempo a rimarginare le ferite di un passato tanto crudo, di un qualcosa di cui entrambi soffrono, oppure sarà l’amore che avvicinerà ancor di più i due personaggi. Sarei molto contenta di poterlo leggere.

Valentina Pisano
Valentina Pisano
4 mesi fa

Mi sembra davvero una storia coinvolgente… dalla descrizione dei personaggi sicuramente potremmo viaggiare con loro attraverso scenari ed emozioni che ci cattureranno appieno! Mi piacerebbe molto leggerlo!

Anna Nenci
Anna Nenci
4 mesi fa

La fragilità è ciò che ci rende umani e imperfetti. La ricerca di redenzione,avere una seconda possibilità con la speranza di migliorare di crescere.Una lettura che porta una profonda riflessione sulla condizione umana…mi piacerebbe approfondire la lettura

Laura
Laura
4 mesi fa

Un romanzo che tratta di tematiche importanti e che vorrei molto poter aggiungere non solo alla mia libreria ma anche a me stessa.

Alessandra
4 mesi fa

Adoro Silvia Avallone dai tempi di “Acciaio”, per me è un’autrice che arriva dritta al cuore dei suoi lettori, le sue storie incantano e ti fanno anche scoprire mondi e sentimenti di cui c’è un’urgenza di approfondimento.
Grande Silvia!

Anna
Anna
4 mesi fa

Ho sentito parlare molto bene di questo libro 🙂 Mi ispira dalla trama e sono curiosa di scoprire il tema della redenzione

Fiera dei Libri on line

LIBRI IN PRIMO PIANO

FIERA DEI LIBRI ON LINE

24
0
Libri in omaggio per chi commenta!x