domenica, 6 Dicembre 2020
Home Narrativa Giallo e Noir La traccia del pescatore di Roberta Castelli

La traccia del pescatore di Roberta Castelli

-

La traccia del pescatore di Roberta Castelli

La traccia del pescatore di Roberta Castelli è il primo romanzo della scrittrice nata a Torino e cresciuta in Sicilia.

La traccia del pescatore di Roberta Castelli, la Sicilia in giallo ha un nuovo eroe

Siamo in Sicilia, nell’immaginaria cittadina di Lachea, dove vivono e si muovono i personaggi del microcosmo concepito dall’autrice: il commissario Angelo Vanedda, omosessuale che ha deciso di fare il poliziotto proprio dove più forti sono i pregiudizi, il suo compagno Gerlando, l’ispettore Vaccaro, l’agente Strano, il professore Gregorio Torrisi e tanti altri. La scena è pronta, i personaggi pure e l’atmosfera sembra quella tipica di tanti romanzi di camilleriana memoria. Ci sembra di respirare quell’aria pregna di salsedine e di provare profumi e sapori dell’isola, mentre il nostro sguardo si posa su rassicuranti panorami illuminati dalla luce calda e unica che caratterizza il paesaggio siciliano. E’ una magica suggestione creata dalla scrittura di Roberta Castelli. L’intreccio poi è coinvolgente, i dialoghi coloriti e vivaci. Il libro si legge tutto d’un fiato.
Robert, Manuale di Mari

Lo splendido e immaginario paese di Lachea fa da sfondo alle avventure del commissario Vanedda, un uomo controcorrente che ha deciso di sfidare pregiudizi e diffidenze e fare il poliziotto in Sicilia, nonostante la sua omosessualità. In questa prima indagine si trova a confrontarsi con un omicidio e con la quasi contemporanea scomparsa di una giovane ragazza. Tra intrighi, misteri e reticenze avrà modo di mostrare tutto il proprio intuito e le proprie capacità all’interno di un commissariato corale e vitale, ricco di personaggi che presto entreranno nel cuore del lettore.

L’autrice

Roberta Castelli nasce nel 1978 in provincia di Torino ma cresce in Sicilia, una terra che ama profondamente. La scrittura è la sua grande passione da sempre e nel 2019, dopo una lunga esperienza come blogger, scrive due racconti che le fanno vincere una menzione speciale e una pubblicazione. Il suo racconto “La macchia rossa”, con protagonista il commissario Vanedda, fa parte dell’antologia Il tallone di Achille (Golem Edizioni). La traccia del pescatore è il suo primo romanzo.

Leggi anteprima nella libreria Amazon

La traccia del pescatore.
La Sicilia del commissario Vanedda

di Roberta Castelli
Copertina flessibile: 196 pagine
Editore : Golem Edizioni (1 ottobre 2020)

Articolo precedenteEnne di Piero Buscemi
Articolo successivoPanico a Milano di Gino Marchitelli

9 Commenti

  1. Un giallo particolare come particolare è il commissario.In una Sicilia ricca di pregiudizi si muovono questi personaggi a svolgere una trama che già dalle prime righe risulta essere solare e accattivante.Complimenti e auguri Mariliana

  2. La trama sembra essere davvero molto intrigante e quel “si legge tutto d’un fiato” presuppone che le parole coinvolgano realmente tanto il lettore da tenerlo incollato alle pagine. Sembrano davvero le premesse per un ottimo libro.

  3. Un giallo, un mistero da risolvere, o più misteri da risolvere… Un commissario “controcorrente” che non si piega ai preconcetti, una sottile e sferzante ironia nei dialoghi, descrizioni dettagliate dei luoghi, sembra un’opera che coinvolge. Riuscirà a trasmette quella voglia nel lettore di essere un po’ detective… cercare di scoprire i dettagli tra le righe per risolvere il mistero…
    Spero di aver la possibilità di continuarne la lettura.

  4. La Sicilia come uno scrigno che racchiude un giallo, che già leggendone la traccia incuriosisce non poco!
    Sarebbe bello ricevere questo libro!

  5. Un giallo come opera prima di una scrittrice italiana mi incuriosisce molto. I personaggi non sembrano stereotipati e l’ambientazione in Sicilia mi ricorda Camilleri. Spero di avere l’occasione di poterlo leggere. Auguri all’autrice per il suo libro.

  6. Sicilia, splendida regione, colma di panorami e profumi unici, ma anche ricca di pregiudizi e contraddizioni. Trovo interessante la figura di un commissario sui generis, mi incuriosisce come saprà rapportarsi con un tessuto sociale di non facile apertura. Complimenti all’autrice per la passione di una terra speciale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Metti la spunta se vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento.

- Aggiungi una immagine -

PRIMO PIANO

Commenti recenti

FIERA DEI LIBRI ON LINE

Insondabile destino di Anna Ferrari

Insondabile destino è il romanzo più amato dalla prolifica scrittrice milanese. E' la storia di due coraggiose eroine a cavallo tra due ere.

Io sono una famiglia – il gabbiano di Liz Chester Brown

Io sono una famiglia - il gabbiano di Liz Chester Brown, storia di un dramma familiare moderno che, con la leggerezza di un battito d'ali, non volge mai in tragedia grazie all'incrollabile forza dell'amore.

La mulatta. Il riscatto di Corrado Leoni

L’avventura di una giovane etiope, la quale viene in Italia dietro la promessa di un lavoro dignitoso, motivata anche dalla speranza e dal desiderio di incontrare parenti del bisnonno italiano. Trova invece una realtà ben diversa e finisce sulla strada.

Il suono del vento di Cristina Origone

Il suono del vento di Cristina Origone, una storia giallo-rosa che si svolge in tempi e atmosfere diverse e che emoziona e coinvolge.

Le infinite vie del cuore di Alba Venditti

Le infinite vie del cuore di Alba Venditti, poesie con cui l'autrice esorta tutti ad aprire le proprie vie del cuore per rinascere ed aiutare il prossimo.

Quando il lavoro fa male di Federico Fontana

Quando il lavoro fa male di Federico Fontana si presenta insomma come un vero è proprio must, uno strumento indispensabile non solo per manager di aziende pubbliche e private ma anche per lavoratori che desiderano essere consapevoli su questo tema.

Il reale e l’immaginario di Daniela Quieti

"L’autrice ci accompagna attraverso i suoi versi raffinati ma incisivi in un viaggio senza filtri, prima come un novello Virgilio nell’Inferno e nel Purgatorio in terra e poi nel Paradiso di Beatrice".

Le favole di Nina di Nina Miselli

Le favole di Nina di Nina Miselli, fiabe e favole dolci e delicate, da leggere o da farsi leggere, per crescere divertendosi insieme a Fili il ranocchio, a Kili la rondine, ai folletti…

La voce del maestrale di Nunzio Russo

La voce del maestrale di Nunzio Russo, la saga di una antica dinastia di pastai siciliani sullo sfondo del novecento. Memorabile romanzo di esordio.

Spietata verità di Alessandra Perilli

Spietata verità di Alessandra Perilli, è l'avvincente romanzo thriller di esordio della scrittrice romana che ha meritato già molti riconoscimenti

NEWSLETTER MANUALE DI MARI