lunedì, 24 Giugno 2024
HomeNarrativaGiallo e NoirScrittori al veleno di Nicola Lecca

Scrittori al veleno di Nicola Lecca

-

Scrittori al veleno di Nicola Lecca

Scrittori al veleno di Nicola Lecca, un giallo sul “fenomeno del ghostwriting e la piega autodistruttiva” dell’editoria

Scrittori al veleno di Nicola Lecca, un mistero alle Cinque Terre e una spietata fotografia del mondo editoriale

Per raccontare il fenomeno del ghostwriting e la piega autodistruttiva che l’editoria ha assunto chiamando “poeta” e “scrittore” chiunque sia in grado di garantire vendite certe e facili guadagni, ho scelto la chiave dell’ironia e del giallo.
Nicola Lecca

Questa sera, in diretta sulla BBC, Lady Doris Coleman, celebre volto del giornalismo britannico, intervista un personaggio magnetico ed enigmatico: Antonina Pistuddi, scrittrice sarda cinquantenne che, in gioventù, con il suo romanzo d’esordio L’isola del rancore, ha vinto i più prestigiosi premi letterari italiani. Nonostante il successo, Antonina ha preferito condurre una vita ritirata, coltivando la propria scrittura di ottima qualità, ma con risultati commerciali sempre più deludenti. E ora è sotto inchiesta: accusata di omicidio plurimo volontario. Quattro le vittime: tutti esponenti di quella nouvelle vague letteraria cui Antonina si è sempre categoricamente sottratta e tutti ospiti, come lei, di Villa Solitudine, un Centro internazionale a tutela della poesia e della letteratura arroccato in cima alla più alta scogliera di Manarola, nelle Cinque Terre. Si tratta di Alvaro Moret, autore di un bestseller che svela i segreti per diventare perfetti influencer; Lizzie Eden, parlamentare inglese che, in un memoir sconvolgente, ha narrato il suo passato di escort; Arlanda Levin, cantante svedese che non ha letto nemmeno una pagina del romanzo confezionato per lei da un ghost writer; e Julien Corbusier, modello francese dipendente dal Fentanyl, ma anche poeta e idolo degli adolescenti grazie a una raccolta di versi decisamente instagrammabili. La convivenza si preannuncia fin da subito difficile, ma, giorno dopo giorno, immersi nella magia delle Cinque Terre e incantati dalle mareggiate al Ventegà di Vernazza, gli ospiti di Villa Solitudine sembrano trovare una certa armonia. Almeno fino a quando i quattro ragazzi chiedono ad Antonina di preparare uno dei suoi leggendari risotti, con i funghi raccolti durante una passeggiata nei boschi… Con perfida ironia e spietata irriverenza, Nicola Lecca crea un romanzo pungente e ipnotico, capace di mettere in scena, senza veli, le dinamiche e le bizzarrie del mondo editoriale.

L’autore

Nicola Lecca (Cagliari, 1976) è uno scrittore nomade che ha abitato a lungo a Reykjavík, Visby, Londra, Venezia e Vienna. Le sue opere sono state pubblicate in una ventina di paesi europei e in Brasile. Per Mondadori ha pubblicato Hotel Borg (2006), Il corpo odiato (2009), La piramide del caffè (2014), I colori dopo il bianco (2017, premio Elsa Morante) e Il treno di cristallo (2020). Con la sua opera d’esordio Concerti senza orchestra (Marsilio, 1999; Il Maestrale, 2023) è stato finalista del premio Strega e, all’età di ventisette anni, ha ricevuto il Premio Hemingway per la letteratura. È editorialista de “L’Unione Sarda” e, da molti anni, i suoi articoli appaiono su “la Repubblica”.

Leggi anteprima nella libreria Amazon

Scrittori al veleno.
Mistero alle Cinque Terre
di Nicola Lecca
Editore: Mondadori (23 gennaio 2024)
Copertina rigida: 204 pagine

FIERA DEI LIBRI ON LINE

LIBRI IN OMAGGIO! Per ricevere copie omaggio dei libri che commenti iscriviti alla Newsletter dei Lettori inserendo il tuo indirizzo postale completo di nome e cognome del destinatario.

20 Commenti

5 1 vote
Rating Articolo
Notifiche
Notificami
guest

20 Commenti
Più recenti
Più vecchi Più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Silvia
Silvia
3 mesi fa

Molto interessante questo libro. Premetto che sono un’accanita lettrice di libri gialli e unire la trama con il mondo del ghostwriting, mi incuriosisce molto. Una bella ambientazione che affronta una tematica dove per far soldi nel mondo dell’editoria, si è disposti a tutto. Spero di ricevere una copia per approfondire la lettura.

Sara
Sara
3 mesi fa

Ci sono colpi di scena già nella trama. Mi aspetto un giallo degno di questo nome!

Andrea Emanuele Caramazza
Andrea Emanuele Caramazza
4 mesi fa

Da capirlo interamente unicamente con una visione a 360 gradi all’interno della storia

Vanessa.Dt
Vanessa.Dt
4 mesi fa

Una storia molto originale e intrigante, un giallo da mozzafiato! Curiosissima di scoprire le vicende che si snoderanno tra le pagine sino ad arrivare al fulcro centrale della storia di Antonina Pistuddi e oltretutto un’ambientazione diversa dalle solite… spero di poter approfondire tale lettura.

Cristina Verde
Cristina Verde
4 mesi fa

Da buona Ligure( genovese) ma innamorata delle 5 terre, Mantova e Monterosso le mie favorite, sarebbe meraviglioso immergersi in questa lettura, grazie

Chiara
Chiara
4 mesi fa

Lo ammetto: non conoscevo questo fenomeno del ghostwriting. Molto interessante l’abbinamento al giallo che da sempre amo (come molti credo mi sono avvicinata ed appassionata al giallo leggendo Aghata Christie).
spero di poter soddisfare la mia curiosità leggendo questo libro!

Mariliana
Mariliana
4 mesi fa

Un giallo da leggere in quanto affronta una trama ambientata in un mondo dove per soldi si pubblica di tutto. Molto originale l’ambientazione e il personaggio di Antonina che riservera’ credo molte sorprese. Auguri Mariliana

Giulia
4 mesi fa

Non sono un’amante dei gialli, ma questo mi ha proprio incuriosito! Mi piacerebbe leggerlo

Michela Montalto
4 mesi fa

Ci vedo un pizzico di Miss Marple, che io adoro, e il tema è uno dei più attuali. Ormai scrivono pure le pietre, l’importante è vendere. Che tristezza. Vorrei leggere l’autore, sono curiosa di sapere come con ironia e mistero affronta il tema.

Messaggio per l’autore:

“Caro Antonio Lecca, ho letto la tua bio e mi chiedo perché non ti conosco? Se i libro dovesse piacermi, (non posso dirlo con certezza adesso) andrò alla ricerca dei tuoi contribuiti e dei tuoi libri per continuare a leggerti. Investigare è il mio mestiere nascosto.”

Grazie Manuale di Mari.

Michela Montalto
Risposta a  Michela Montalto
4 mesi fa

Potete togliere per favore l’accento sulla prima “e”del commento ? Non me ne sono accorta. E se non potete farlo sappiate che non c’è Grazie mille 🙂

Caterina
Caterina
4 mesi fa

Che dire, wow, mi intriga . Un romanzo , un giallo , e io adoro i gialli e la trama mi incuriosisce molto. Sembra molto moderno e se avrò la possibilità di leggerlo, sono sicura che non mi deluderà.

Maria
Maria
4 mesi fa

Un giallo ambientato nel mondo dell’editoria mi sembra proprio un’ottima idea. Innanzitutto, mi piacerebbe scoprire come mai queste persone così diverse tra loro si ritrovano a convivere. Poi, sarebbe interessante conoscere meglio Antonina e il suo modo di percepire il mondo dell’editoria.

Alessandra
4 mesi fa

Una storia che sembra molto intrigante. Mi stuzzica l’interesse soprattutto perché ha a che fare con il mondo dell’editoria e sono proprio curiosa di conoscere il punto di vista dell’io narrante.

Valeria Lo
4 mesi fa

Un giallo dai risvolti interessanti perché scoprire i motivi del delitto e se la colpevole è davvero Antonina oppure no sarà un incentivo per tutti gli appassionati di misteri.
Inoltre il mettere a nudo cosa c’è dietro le case editrici e quali sono le dinamiche che vengono attuate per le vendite (non dimentichiamo che le CE non sono interessate solo allo sviluppo della cultura) e quali mezzi vengono utilizzati per il raggiungimento di essi, rende la storia più intrigante e ricca di mordente.
Da leggere assolutamente per tutti gli amanti dei libri e della scrittura.

Valentina
Valentina
4 mesi fa

Che idea fantastica scrivere un romanzo sull’editoria in versione giallo!
Non sono un’esperta del genere ma devo dire che questo libro mi ha catturata subito dall’anteprima che mi fatto venire voglia di saperne di più.

Fatima
4 mesi fa

Questo è un genere che mi affascina molto. Ho adorato la suspence ed il mistero che l’anteprima suscita, perché lascia il lettore con la voglia di voler approfondire il romanzo e di scoprire cosa è accaduto ai quattro ragazzi dopo che la protagonista ha cucinato per loro. Sarà stato un omicidio volontario oppure Antonina non sapeva che i funghi fossero velenosi? Ma soprattutto è stata davvero lei o è innocente? Mi piacerebbe tanto scoprirlo

Anna Nenci
Anna Nenci
4 mesi fa

Penso che il mondo editoriale sia una giungla, ci sarebbero molte cose da dire in relazione ad autori emergenti e autori super acclamati, case editrici e tutto ciò che riguarda il mondo editoriale. Interessante e intrigante

Laura
Laura
4 mesi fa

Il mistero che avvolge Antonina e le circostanze che la circondano mi hanno catturata fin dalle prime righe, e la promessa di esplorare le dinamiche oscure del mondo editoriale mi ha lasciato desiderosa di saperne di più!

Valentina Pisano
Valentina Pisano
4 mesi fa

Molto incuriosita da questo racconto… queste poche righe mi hanno rapita! Mi chiedo cosa accade a seguito del risotto preparato da Antonina, sento già dell’ottima suspense! Spero di leggerlo presto

Fiera dei Libri on line

LIBRI IN PRIMO PIANO

FIERA DEI LIBRI ON LINE

20
0
Libri in omaggio per chi commenta!x